Inizia oggi Cop25 a Madrid il vertice sul clima che coinvolge 200 paesi e 50 capi di stato

Al summit partecipano decine di capi di stato e di governo, organizzazioni ambientaliste, imprenditori, scienziati.

20

Oltre 25.000 rappresentanti di 200 paesi convergono oggi a Madrid nel vertice sul clima che durerà fino al 13 dicembre e che si prefigge di raggiungere accordi e impegni tra le nazioni per combattere gli effetti dei cambiamenti climatici.

La conferenza servirà a intraprendere i prossimi passi politici per far fronte all’emergenza climatica, concretizzando il più possibile gli impegni per tener fede agli Accordi di Parigi.

Di cosa si parlerà:

Ci si aspettano azioni cruciali e ambiziose sia dai negoziatori sia da tutti gli attori del mondo economico e industriale, per continuare il lavoro cominciato alla COP24 di Katowice, in Polonia. Ci avviciniamo al 2020, l’anno in cui si fanno partire tutti i provvedimenti annunciati nella COP21 di Parigi. La conferenza dovrebbe servire quindi, a risolvere molte questioni sul clima consentendo di prendere decisioni che riguardano tutti i vari aspetti della questione climatica.

In particolare si discuterà di problemi che riguardano la finanza climatica, la trasparenza dell’azione climatica, la gestione delle foreste, l’impatto e la mitigazione dei danni dovuti al riscaldamento globale, gli effetti dei cambiamenti climatici sui Paesi in via di Sviluppo, sulle comunità indigene e sulle donne. Si parlerà di agricoltura, di oceani, di qualità dell’aria e di salute.

LASCIA UN COMMENTO