CACCIA, ASSOCIAZIONI CONTRO L’ UCCISIONE DELLE GHIANDAIE

86

In 10 anni i danni alle mele non sono diminuiti

“Nonostante 10 anni di abbattimenti fuori stagione, i danni alle mele
non sono diminuiti”. Le associazione ambientaliste WWf Piemonte e Vda,
la Lega abolizione caccia, la Lega anti vivisezione, Pro natura Piemonte
e il circolo Legambiente Valle d’Aosta si scagliano contro la Regione
per “l’inutile piano di controllo numerico ai corvidi in periodo di
nidificazione”, relativo alla “ghiandaia e alla cornacchia”.
“Non
solo – puntualizzano le associazioni in un comunicato – lo stesso
Assessorato ammette testualmente che “il valore economico dei danni
arrecati da questa specie in termini assoluti non è elevato”.

“Tutto ciò ha del surreale – aggiungono – così come quando si afferma di
voler difendere ‘aree agricole di forte valenza turistico-ambientale e
la diversificazione paesaggistica’: un benvenuto al turista tra le valli
coltivate e soggette ad attività venatoria anche in periodo primaverile
ed estivo”.
Inoltre, proseguono le associazioni, “avevamo
chiesto che il problema dei corvidi, caso mai sussista perché le parole
dell’Assessorato ce ne fanno dubitare, fosse affrontato con metodo
scientifico, prendendo ad esempio soluzioni non cruente ed efficaci
intraprese in altri paesi”. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO