Udine, Dogo lasciato chiuso in auto sta per morire, il poliziotto tira un calcione al finestrino e salva il cane

Ennesimo cane chiuso in macchina al sole ma questa volta è stato salvato in tempo

9875

Udine – Sembra diventata una pessima abitudine quella di abbandonare il cane in auto per farsi i propri comodi. E’ passato solo un giorno dal caso di Lignano Sabbiadoro, (quando un inglese ha deciso di andare in spiaggia lasciando il cucciolo chiuso nell’abitacolo dell’auto), che ora si ritorna a parlare della stessa questione. Il piccolo di Lignano purtroppo è morto tra le braccia del soccorritore ma questa volta il Dogo argentino è riuscito a salvarsi in tempo grazie al buon cuore di un poliziotto che non ha esitato a rompere il finestrino del SUV. 

Alcuni passanti hanno visto il cane sofferente e non hanno esitato a chiamare le forze dell’ordine. Al loro arrivo, gli agenti di polizia (come si vede nel video pubblicato dal Messaggero Veneto), hanno trovato il cane che respirava affannosamente senza quasi più forze, steso dentro al bagagliaio dell’auto. 

Uno dei poliziotti si è reso conto che il tempo stringeva. Determinato a salvare il cane, ha sferrato un calcio al finestrino dell’automobile mandandolo in frantumi. Il cane era talmente provato che non ha reagito al rumore dei vetri rotti. L’eroe in divisa, ha adagiato il cane a terra in una zona d’ombra. Al povero cane è stata fornita subito dell’acqua fresca e piano, piano, ha iniziato a riprendersi.

Sul posto è stato fatto intervenire il veterinario della ASL al quale è stato affidato il cane per le cure. Poco dopo il proprietario dell’auto e del cane, un cittadino romeno residente in Inghilterra, è arrivato sul posto, dove è stato denunciato per maltrattamento di animali. Sono stati sottoposti a sequestro sia il veicolo che il cane, ora affidato al personale veterinario dell’azienda sanitaria per il prosieguo delle cure.

 

LASCIA UN COMMENTO