Polizia francese spruzza gas lacrimogeni sugli attivisti che pacificamente manifestavano per il clima

Il video mostra la polizia che spruzza gas lacrimogeno ai manifestanti a distanza ravvicinata e poi cerca con la forza di rimuoverli dalla scena. Ad un uomo vengono anche strappati gli occhiali in modo umiliante.

302

PARIGI- Venerdì la polizia francese ha usato scudi antisommossa e spray al peperoncino per sgomberare decine di attivisti che manifestavano per il clima bloccando un ponte sulla Senna a Parigi. Il sit-in si è svolto proprio mentre la città era avvolta da una cappa bollente.  Con un’ondata di caldo record, la città ha toccato i 44,1 gradi e gli attivisti  ritengono che la causa sia il riscaldamento globale.

I manifestanti appartengono al gruppo Extinction Rebellion – XR in breve. Il gruppo XR ha fatto il suo primo esordio nel Regno Unito ad aprile, quando ha spento le principali strade di Londra per più di una settimana per chiedere una risposta al riscaldamento globale. Da allora i gruppi XR si sono organizzati in tutta Europa, usando la disobbedienza civile per cercare di spingere i legislatori a rispondere alla minaccia del cambiamento climatico.

I manifestanti gasati a Parigi, avrebbero bloccato il Sully Bridge, una traversata principale della Senna non lontano da Notre Dame. Le immagini e i video delle forti azioni della polizia si sono rapidamente diffusi su Twitter, con molti attivisti che esprimevano sdegno per la gravità della risposta.

Greta Thunberg, l’adolescente svedese che ha infiammato il movimento School Strike for Climate, ha  dichiarato  sui social media: 

“Guarda questo video e chiediti; chi sta difendendo chi? “

L’azione è stata elogiata anche dal Sunrise Movement, con sede negli Stati Uniti, che ha  fornito materiale di supporto  ai manifestanti per il presidio. 

L’azione eccessiva della polizia è stata duramente criticata nei social dato che le intenzioni dei manifestanti erano assolutamente pacifiche.

LASCIA UN COMMENTO