VW, BMW e Mercedes, hanno finanziato i test sui gas di scarico sulle scimmie chiuse in camere a gas

Un gruppo di ricerca finanziato dai produttori di automobili tedeschi mirava a dimostrare che i nuovi diesel sono più puliti dopo una ricerca del 2014. I dettagli della sperimentazione animale sono stati rivelati in un nuovo documentario su Netflix.

3418

Germania – Secondo quanto riportato da un nuovo documento di Netflix, le case automobilistiche tedesche hanno abusato di alcune scimmie ingabbiate nelle camere a gas per provare a dimostrare che i motori diesel sono più puliti. I ripugnanti test sugli animali sono stati effettuati da un gruppo di ricerca finanziato da Volkswagen, BMW e Mercedes nel 2014.

Ma lo studio dell’aria pulita era in realtà una truffa con una delle auto – un Maggiolino Volkswagen – che secondo quanto riferito era dotato del software di imbroglio del gasolio, il che significava che sforava di 40 volte oltre i limiti di legge. Il test del Beetle del 2013 e il pick-up Ford F250 del 2004 del Lovelace Respiratory Research Institute di Albuquerque, nel New Mexico, hanno originariamente utilizzato gli esseri umani facendoli pedalare su cyclette ma poi gli esperimenti sono degenerati.

Lo studio è stato modificato per includere 10 scimmie che guardano cartoni animati in camere a gas ermetiche con fumi diesel diretti attraverso una serie di tubi. I risultati non sono mai stati pubblicati e tutte e tre le case automobilistiche hanno ormai preso le distanze dal processo di test. Il finanziamento da 500.000 sterline è arrivato direttamente dalle tre aziende tramite un’organizzazione no-profit denominata EUGT – sciolta l’anno scorso.

Un altro studio, secondo lo Stuttgarter Zeitung, rivela che i fumi sono stati testati anche su 25 umani. I volontari della Clinica universitaria di Aquisgrana avrebbero dovuto inalare l’ossido nitrico per esaminare gli effetti collaterali. Il Gruppo Volkswagen ha dichiarato: “Il Gruppo Volkswagen si distacca esplicitamente da tutte le forme di crudeltà verso gli animali e le prove sugli animali sono in contraddizione con i nostri standard etici: l’EUGT è stata liquidata il 30 giugno 2017.”

“Siamo consapevoli delle nostre responsabilità sociali e aziendali e prendiamo molto sul serio le critiche riguardo allo studio. Sappiamo che i metodi scientifici utilizzati da EUGT erano sbagliati e ci scusiamo sinceramente per questo.”

Secondo il Financial Times, la BMW ha detto che “non effettua esperimenti sugli animali” e non ha avuto alcun ruolo nella progettazione degli studi diesel. Daimler – casa madre di Mercedes, – ha dichiarato che gli esperimenti sugli animali erano a dir poco “ripugnanti”. Nel contempo il governo tedesco ha parlato di azioni “ingiustificabili”. Steffen Seibert, il portavoce della cancelliera Angela Merkel, ha detto che -“gli esperimenti non hanno alcuna giustificazione etica o scientifica e i responsabili saranno duramente puniti. Le case automobilistiche devono cercare di ridurre le emissioni e non pretendere di dimostrare che non sono dannose con l’aiuto di esperimenti con le scimmie e persino con gli esseri umani”.

Il test è stato eseguito nel seguente modo: 

Le dieci scimmie, una alla volta, sono state rinchiuse in una camera a gas ermetica e di fronte a loro sono stati posti degli schermi dove venivano proiettati dei cartoni animati come inutile forma di distrazione. Dopo qualche secondo le scimmie sono state invase dall’esalazioni del gas di scarico di un Maggiolone truccato. 

Attenzione, il video contiene immagini forti: 

LASCIA UN COMMENTO