Ucciso a bastonate un bellissimo cigno bianco: gli hanno rotto il collo

E' stato trovato con il collo spezzato accanto al laghetto dove viveva da anni.

7595

Vicenza – Considerato da sempre come il simbolo della bellezza e dell’eleganza ma anche dell’amore eterno. Si dice che il cigno abbia un solo partner per tutta la sua vita e che sia fedele fino alla morte. Ma ora al laghetto del parco del centro di Recoaro, la sua dolce metà, l’esemplare femmina, è rimasta da sola per sempre. Chissà quanto avrà sofferto nel vedere un crudele e psicopatico umano, se così si può chiamare, inveire con un bastone sul povero animale, sul suo compagno di vita, fino a spezzargli il collo. 

In attesa del referto che che si avrà nei prossimi giorni, dopo le analisi effettuate dall’istituto zooprofilattico, rimane quasi certa la morte per aggressione. Se ciò fosse confermato scatterebbe una denuncia a carico di ignoti.

Il sindaco Davide Branco, noto per le sue posizioni animaliste, sottolinea: “La zona del parco e del piazzale della cabinovia a breve sarà interessata dall’installazione di telecamere per evitare che gesti del genere si ripetano. Se ci sarà la conferma dell’uccisione scatterà subito la denuncia”. 

 

LASCIA UN COMMENTO