Sei Labrador sono stati uccisi in Svezia per degli inutili esperimenti di impiantistica dentale

Sei Labrador sono stati sottoposti a eutanasia alla fine di un esperimento di sperimentazione medica per impianti dentali in un laboratorio svedese.

467

Goteborg – Li hanno uccisi martedì. Nonostante le proteste e migliaia di impegni da parte degli attivisti per i diritti animali di tutto il mondo, l’Università di Göteborg ha deciso di uccidere i giovani labrador. I cani sono stati usati per testare quanto gli impianti dentali possano causare l’infiammazione e la degradazione scheletrica. Dopo essere stati sedati per ben sei volte, il 35% dei denti è stato rimosso e poi sono stati sottoposti ad eutanasia.

In un comunicato ufficiale, il Djurrattsalliansen (Animal Rights Alliance) ha detto – “I sei Labrador, Venus, Milia, Mimosa, Luna, Lotus e Zuri, che sono stati utilizzati nella sperimentazione animale presso l’Università di Göteborg, in Svezia sono stati uccisi senza motivo. Nonostante le proteste e il vano tentativo di migliaia di persone per salvare la vita dei cani, l’Università di Göteborg ha ucciso i cani senza pietà. Ora il nostro obiettivo è quello di impedire che questo fatto si verifichi di nuovo. “

Purtroppo, i cani da uno a due anni non hanno mai avuto la possibilità di essere adottati e non erano autorizzati ad agire o comportarsi come normalmente i cuccioli e i cani giovani e giocherelloni possono fare. Erano strumenti da testare e torturare.

“È indicibilmente e pesante scrivere che non siamo riusciti a fermarli. Tuttavia, nella tristezza che ora sentiamo, non dobbiamo perdere la speranza o dimenticare quale potere abbiamo tutti insieme. Stiamo combattendo per un altro mondo – un mondo in cui gli animali non sono visti come soggetti di prova – e il cambiamento che deve accadere sta succedendo qui e ora. Ora siamo moltissimi a sapere cosa succede agli animali all’università di Göteborg e faremo in modo che non accada mai più. È importante dimostrare che non dimentichiamo mai “, -ha detto l’organizzazione. L’università sperimenta sui cani dal 1996 e almeno 206 cani sono stati sottoposti ad eutanasia al termine degli esperimenti.

Università di Göteborg, Svezia

Secondo gli esperti, le tecnologie moderne permettono di studiare gli impianti dentali senza l’uso degli animali

La Humane Society l’inutilità degli studi in oggetto. Le tecnologie di diagnostica moderne, infatti, permetterebbero di studiare e monitorare il successo di un impianto – e le eventuali conseguenze, dalle infezioni alla degradazione del materiale osseo – anche senza la soppressione dell’animale. Inoltre, pare che i test in questione non fossero connessi a nessuna esigenza di legge, né tanto meno alla ricerca di nuove pratiche odontoiatriche utili all’uomo. 

Anche James P. Jensvold, un odontoiatra statunitense, è del parere che le biopsie ossee possano comunemente essere prelevate anche sull’uomo. Gli animali utilizzati in queste ricerche sono spesso “sacrificati” al termine dello studio, questa è accettata come una pratica standard senza prendere in considerazione la sofferenza emozionale e fisica non necessaria a cui tali animali sono sottoposti.

LASCIA UN COMMENTO