Tragico epilogo per la cagnolina Gaia: sono morti tutti i suoi cuccioli e forse non potrà più camminare

Ci avevamo creduto: a volte il male vince sul bene ma un tragico epilogo ha stravolto il destino di Gaia. I suoi cuccioli sono morti tutti e probabilmente non potrà più camminare.

5710

Salerno – E’ rimasta sola senza più i suoi cuccioli. Gaia li ha accuditi con tanto amore ma i piccoli erano deboli e nati da una mamma non vaccinata e a sua volta con basse difese immunitarie. Non sono riusciti a succhiare il suo latte e a reagire. La cagnolina gravemente ferita con un fucile a pallettoni, e poi lasciata esanime e agonizzante a terra in località Sant’Antonio di Sala Consilina ha perso l’unica cosa che la dava la forza di vivere, i suoi piccoli.

Gaia è rimasta sola

Alla clinica veterinaria della Dott.ssa Doris Salluzzi la situazione è precipitata all’improvviso. Aveva partorito pochi giorni fa, un cucciolo era morto ma gli altri inizialmente stavano bene. Gaia oltre ad aver perso i cuccioli non si regge in piedi e probabilmente nonostante le cure, rimarrà paralizzata. La cattiveria della persona che ha sparato alla dolcissima cagnolina allora incinta, ha avuto la meglio. Anche se Gaia è ancora viva, la sua vita è rovinata per sempre. Il grosso trauma fisico e psicologico unito alla perdita dei cuccioli, hanno lasciato un segno indelebile che l’accompagnerà per sempre.  

Si sono accese le polemiche

Sui social network c’è chi si è indignato per la morte dei piccoli monitorati in clinica. “Forse sarebbe stato il caso, una volta appurato che non avevano forza, di allattarli con un biberon o di cercare una balia” – ha scritto un utente su Facebook. Ma probabilmente, per quel che ne sappiamo, è stato fatto il possibile, purtroppo senza risultato.

Denuncia contro ignoti

Oipa Salerno e la Dottoressa Salluzzi, hanno sporto denuncia contro ignoti. Ma le speranze di trovare il vile delinquente che ha fucilato Gaia, sono davvero poche. 

 

LASCIA UN COMMENTO