Scimmie costrette a stare davanti al PC tre ore al giorno per essere spedite su Marte

97

scimmie russia

Russia – Scienziati russi stanno allenando quattro macachi Rhesus a viaggiare nello spazio e ad atterrare sul pianeta rosso ma molto probabilmente su Marte ci dovranno restare e morire di lì a breve, perché nessuno andrà a riprenderle.

La loro vita, sarà breve perché ogni creatura vivente che va su Marte e che ha una temperatura media di meno 67 gradi Fahrenheit o meno 55 gradi Celsius, non sarà mai in grado di tornare sulla Terra a causa della gravità di Marte. In altre parole, i quattro macachi chiamati Putin, Madvedev, Lavrov e Assad, non possono mai tornare sulla Terra, anche se sopravvivono alla missione su Marte.

L’addestramento assiduo durerà due anni e terminerà nel 2017 quando appunto le povere scimmie saranno lanciate nello spazio.

LEGGI ANCHE:  Mosca, orso grizzly ridicolizzato e usato per uno show tv, attacca presentatrice

Gli esperti della Accademia Russa delle Scienze, stanno sottoponendo i macachi ad un allenamento stressante e contro la loro natura etologica.

Ogni giorno un team, guidato da Inessa Kozlovskaya obbliga le scimmie a stare davanti al pc per almeno tre ore. In questa fase, le scimmie devono risolvere dei test con l’uso di un joystick.
Rapire gli animali dalla loro terra per spedirli su Marte non è etico ma nemmeno producente.

Nel corso della storia nessun animale è tornato vivo e nulla di nuovo è stato scoperto. E’ recente il flop della spedizione fallita nel 2013 proprio dagli scienziati russi che ora ci riprovano, a discapito di quattro vite innocenti.

scimmie russia2

LASCIA UN COMMENTO