Produttore discografico Simon Cowell dona 28.000 euro per chiudere allevamento di carne di cane in Corea del sud

Simon Cowell  sta facendo il possibile per aiutare Humane Society International a chiudere un allevamento di carne di cane in Corea del sud.

1192

Il  giudice di America’s Got Talent, Simon Cowell 58 anni, ha accettato di donare £ 25.000 (circa 28.000 euro), alla Humane Society International (HSI), un’organizzazione benefica che si occupa di benessere animale in tutto il mondo.

HSI ha twittato la donazione di Cowell venerdì. I volontari dicono che il suo denaro salverà più di 200 cani e cuccioli da un allevamento di cani della Corea del Sud che alleva appunto gli animali per il consumo umano. L’associazione prevede di andare sul posto la prossima settimana per recuperare i cani dopo di che invieranno i cani in vari paesi tra cui Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Paesi Bassi per dare loro la possibilità di trovare una buona adozione.

Il tweet è arrivato dopo che HSI ha pubblicato la foto di una madre con la sua cucciolata, tutti intrappolati in una delle gabbie in attesa di essere uccisi. Secondo HSI, gli animali passano l’intera vita in sterili gabbie di metallo prima di essere portati fuori per subire il massacro. Di solito vengono uccisi mediante elettrocuzione.

“La generosa donazione di Simon rappresenta il mondo per noi e fornisce un enorme spinta al nostro appello per chiudere questa orrenda fabbrica della carne di cane”, – ha detto in una nota la direttrice esecutiva di HSI UK, Claire Bass. “Più di 200 cani stanno languendo nelle condizioni più spaventose, ma abbiamo una reale possibilità di salvarli. … Questi poveri cani finora hanno vissuto nel peggiore dei modi, quindi cerchiamo disperatamente di tirarli fuori da quelle terribili gabbie per dar loro amore, soffici letti e braccia amorevoli per la prima volta nella loro vita “.

Sebbene il consumo di carne di cane sia in declino in Corea del Sud, l’organizzazione continua a dire che “esistono ancora migliaia di allevamenti di cani” con 2,5 milioni di cani allevati per il consumo umano in tutti i 17.000 allevamenti di cani. Nella storia di HSI, hanno chiuso un totale di 12 allevamenti di carne di cane e salvato quasi 1.400 cani.

Chiudere queste luogo non significa solo salvare gli animali. L’organizzazione benefica – una delle 83 organizzazioni di beneficenza che lavora per combattere questo problema – aiuta anche gli allevatori di carne di cane che desiderano abbandonare la transizione del settore verso imprese più umane, come l’agricoltura con coltivazioni di peperoncino o funghi.

La loro speranza è che il governo coreano segua il loro esempio e adotti piani di eliminazione graduale simili per porre fine all’industria a livello nazionale. “Per ogni allevamento di cani che chiudiamo indirizziamo un futuro agricoltore a passare ad un business più redditizio e umano. In questo modo stiamo mostrando al governo sudcoreano che è possibile porre fine a questo crudele commercio”, – ha detto Bass.

Cowell è da tempo un sostenitore della causa di HSI. Nel 2017, ha parlato a sostegno della campagna #EndDogMeat, dicendo a  Good Morning  Britain che mangiare un cane sarebbe come “mangiare il tuo amico”.

Nel frattempo, Cowell non è l’unica celebrità che ha prestato il suo nome alla causa che si promette di fermare gli allevamenti di cani in Corea del sud. Anche Lisa Vanderpump, la vera casalinga di Beverly Hills, e l’  attrice della CNN Randi Kaye,  hanno parlato apertamente della questione.

LASCIA UN COMMENTO