Ennesima aggressione dei circensi verso un attivista che manifestava accanto al circo a Vignola

L'attivista 23enne sporgerà denuncia per lesioni personali.

184

Modena – Parolacce, offese e spintoni, talmente forti da mandare al pronto soccorso un giovane attivista di 23 anni. Nella giornata di domenica, una decina di animalisti stava manifestando pacificamente accanto al tendone del circo Orfei che da qualche giorno si è soffermato a Vignola ma la pace è durata poco. Un paio di circensi probabilmente infastiditi dalla presenza del gruppo, si sono avvicinati al gruppo di ragazzi con fare minaccioso e hanno iniziato a spintonare un ragazzo in particolare che  sarebbe stato spinto a terra davanti agli occhi delle famiglie pronte ad entrare nel circo.

Andrea, il giovane animalista, ha riportato alcune contusioni a gomito e ginocchio. E’ stato prima medicato sul posto dagli infermieri del 118 e successivamente portato al pronto soccorso dell’ospedale di Vignola.

Gli Orfei non sono nuovi a questi parapiglia, anzi ne hanno collezionate a decine eppure c’è ancora chi è disposto a gratificarli con il biglietto di entrata. Nella pagina evento creata dagli animalisti nel social Facebook, i video dell’attacco non lasciano spazio a perplessità. Si è trattata di un’altra violenta aggressione fisica e verbale che probabilmente resterà come le altre impunita. Il 23enne è comunque deciso a sporgere denuncia per le percosse subite.

LASCIA UN COMMENTO