E’ morta all’aquarium Sea Life, la pseudo orca Kina dopo una vita di abusi e schiavitù

Dagli esperimenti militari a oggetto d'attrazione in isolamento in una piccola vasca: Kina è morta dopo 44 anni di sofferenza.

249

La pseudo orca Kina, detenuta al Sea Life Park delle Hawaii, è morta inaspettatamente la scorsa settimana. 

Kina è stata l’ultima sopravvissuta ad una battuta di caccia del Giappone negli Stati Uniti. Fu catturata nel 1987, inviata all’ Ocean Park a Hong Kong e poi alle Hawaii, dove fu usata dalla Marina degli Stati Uniti per la ricerca sull’eco localizzazione. Kina ha vissuto ostaggio dei marines fino a quando non è stata riscattata dall’Università delle Hawaii nell’agosto 2015, quando è stata trasferita nella sua ultima prigione: il Sea Life Park. Le preoccupazioni sulle sue condizioni di vita lì, sono affiorate immediatamente. Kina è stata tenuta in una vasca isolata dietro le quinte, separata dai delfini tursiopi con cui aveva vissuto e trattenuta senza compagni e senza un minimo di ombra.

Lo scorso anno, il parco marino ha annunciato un piano di miglioramento di 30 milioni di dollari, anche se sembrava che nessuno dei fondi sia destinato al potenziamento del serbatoio sporco e poco profondo in cui si trovava Kina.

LASCIA UN COMMENTO