Più di cento animali sono stati sequestrati per maltrattamento allo zoo di Winchester, in Virginia

A seguito di numerose segnalazioni da parte dei visitatori dello zoo, il Procuratore generale di Winchester ha fatto scattare il sequestro di oltre 100 animali.

51

Più di 100 animali, tra cui bufali indiani detti anche bufali d’acqua, tigri e leoni, sono stati sequestrati in uno zoo della Virginia dopo numerose lamentele e denunce da parte dei visitatori per la mala gestione degli animali ospitati nella struttura.

A riportare la notizia è il Whashington Post al quale l’ufficio del procuratore generale della Virginia, ha dichiarato che si è unito alle autorità statali e locali per eseguire i sequestri giovedì e venerdì e per indagare sulle accuse di crudeltà sugli animali mosse al Wild Animal Park di Wilson a Winchester.

Un mandato di perquisizione ha permesso alla polizia della Virginia di poter accedere alla struttura e di notificare gli illeciti attraverso i quali è stato possibile sequestrare circa 120 animali, tra cui pappagalli, sei cammelli, 36 capre due scimmie cappuccine e molti altri animali.

Michael Kelly, portavoce del Procuratore generale Mark Herring, ha affermato che le organizzazioni di tutela e di salvaguardia degli animali, si prenderanno cura degli animali in attesa del processo già fissato il giorno 29 agosto.

Gli ispettori federali avevano più volte sanzionato lo zoo per violazioni ma la situazione non è mai cambiata. Ora finalmente il sequestro e la svolta che ha messo alle spalle al muro la struttura. Il sito web dello zoo ha affisso un cartello che annuncia che lo zoo è chiuso fino a nuovo avviso. Il portavoce dello zoo non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni al pubblico e alla stampa. Evidentemente non ha modo di inventarsi nulla, le testimonianze del pubblico pagante sono molte e tutte in negativo. 

LASCIA UN COMMENTO