Picchia il cane e gli urla “muori” ma un video lo incastra: il cane viene sequestrato

264

La scena è scioccante: un uomo minaccia il suo cane con un martello. Il cane è terrorizzato e ha paura di morire. Un buon samaritano però ha ripreso con un video il momento drammatico in cui l’uomo grida al cane: “muori” e riesce a salvargli la vita.

I funzionari allertati da uno spettatore anonimo, hanno potuto constatare la veridicità dei fatti grazie al filmato. Il video mostra Paul Archer, un residente a Leeds, nel Regno Unito, mentre grida parole cattive verso il suo cane Denver. Alla fine, dopo che ha spinto il manico del martello sulla pancia del cane, e dopo avergli urlato “muori”, l’uomo sbatte violentemente il portellone del bagagliaio della sua auto a pochi centimetri di distanza dalla testa dell’animale.

“Guardando il filmato, è chiaro che Denver ha avuto paura che il suo proprietario potesse ferirlo” ha detto l’Ispettore della RSPCA Gemma Fowler, al Yorkshire Evening Post. “Tutti a volte possiamo arrabbiarci, ma il comportamento del signor Archer verso Denver è totalmente inaccettabile”.
Archer avrebbe poi ammesso di non riuscire a soddisfare le esigenze di Denver, ma ha sostenuto che il cane è saltato in macchina “e ha rotto lo schermo di un iPad.” Con questa spiegazione a quanto pare non è riuscito a convincere la corte.

Alla fine, Archer ha dovuto pagare una sanzione di 1.000 dollari. Inoltre per cinque anni non potrà più possedere animali e Denver è stato subito portato via.
“Denver è un cane formidabile, con una grande personalità e sarà felice di andare nella casa che si merita”, ha detto la Fowler. “Vorrei dire grazie alla persona che ha fatto il filmato e lo ha inviato a noi. Senza il video il caso non si sarebbe risolto e non avremmo potuto cambiare in meglio la vita di questo cane.” Ha concluso soddisfatta Gemma Fowler.

Il video:

LASCIA UN COMMENTO