La cosa più pericolosa che può masticare un cane: l’osso di bufalo

16227

 

Vi chiederete come può una delle cose più popolari che masticano i cani, essere anche tra le cose più pericolose per la sua salute? Stiamo parlando dell’osso di pelle di bufalo. Tanti cani masticano il pellame greggio per ore e ore, e non solo li mantiene occupati, ma questi snack sembrano durare per sempre.

Beh, se sapessi con quali “materie prime” sono fatti questi bastoni tossici, capiresti rapidamente qual è il problema.

A parte le storie di orrore che circolano sui social, di animali domestici che necessitano di intervento chirurgico d’urgenza dopo il consumo del pellame greggio, la maggior parte dei proprietari di cani, credono che il proprio animale mangi un bastone di carne prosciugato. Questo mito è da sfatare fin da subito!

Un bastone di pellame greggio non è il sottoprodotto dell’industria della carne bovina non è fatta di carne disidratata. Piuttosto, l’osso arrotolato è il sottoprodotto dell’industria della “pelle”.

La produzione di pellame greggio comincia con la scissione della pelle animale, solitamente da bestiame. Il strato superiore generalmente più scuro è trasformato in prodotti in pelle, mentre la parte interna, nel suo stato “grezzo”, va ai cani.
Quindi, come fa questo cuoio, convenientemente arrotolato a trasformarsi in osso?

Ecco i passaggi della sua trasformazione:

PASSAGGIO 1: Normalmente, le pelli dei bovini vengono spedite dai macelli alle concerie per la lavorazione. Queste pelli vengono poi trattate con un bagno chimico per aiutare a “preservare” il prodotto durante il trasporto per aiutare a prevenire il deterioramento.

Le pelli poi, vengono inzuppate e trattate con una soluzione di liscivia di cenere o una ricetta altamente tossica, di sodio solfuro Calcinaio. Questo processo aiuterà a togliere i peli e il grasso che ricopre la pelle.

Le pelli sono poi trattate con sostanze chimiche che aiutano la pelle a diventare più morbida per essere arrotolata.

Lo strato esterno della pelle viene utilizzato per le merci come seggiolini auto, abbigliamento, scarpe, borse, ecc. Ma, è lo strato interno che è necessario per produrre cose come gelatina, cosmetici e pure la colla.

PASSAGGIO 2: ora che abbiamo lo strato interno della pelle, è tempo di passare alla fase post-conceria! Le pelli vengono lavate e sbiancate usando una soluzione di perossido di idrogeno e/o candeggina; Questo aiuterà anche rimuovere l’odore del cuoio marcio o putrido.
Alcune ricerche mostrano anche che quando la candeggina non sbianca abbastanza, vengono usate altre sostanze chimiche.

PASSAGGIO 3: Ora è il momento di dare a questi fogli sbiancati un look delizioso! Si procede quindi con la pittura artistica.

La materia viene affumicata, e colorata con prodotti e additivi per dare sapore, tutti artificiali. Possono anche essere verniciati con un rivestimento di ossido di titanio per farli apparire più bianchi e sono quelli più venduti ed esposti negli scaffali dei negozi ma sono anche i più pericolosi per la salute del cane.
Alcune confezioni di prodotto finito preso in esame, rivelano la presenza tossica di agenti cancerogeni FD & C rosso 40, insieme con conservanti come benzoato di sodio che ha effetti letali in dosi alte. Ma gli effetti dell’esposizione a sostanze chimiche fanno in modo che sia una sorta di avvelenamento lento a basso dosaggio.”
Ok, ora che queste pelli sono state dipinte, è tempo di concludere con il processo finale.

LEGGI ANCHE:  Cagnolina abbandonata in un parcheggio, ulula al cielo per disperazione

PASSAGGIO 4: Riuscire a farli durare per sempre!

Avrete sicuramente notato che, se il cane mastica un pezzetto ma poi se si stanca e posa l’osso, non avverrà nello snack nessun tipo di deterioramento organico.

La presenza di piombo, arsenico, mercurio, sali di cromo, formaldeide e altre sostanze chimiche tossiche sono state rilevate nelle pelli grezze e aiutano a mantenerlo inalterato. Quindi qualsiasi colla venga utilizzata va bene e attecchirà. Il foglio alla fine, viene spalmato di colla e arrotolato su stesso dando la forma di osso o di corda annodata.
In alcune etichette dietro al prodotto c’è scritto:
“Se il vostro cane ingerisce grandi pezzi di pellame greggio, il pellame può rimanere bloccato nell’esofago o in altre parti del tratto digestivo.

A volte è necessario l’ intervento di chirurgia addominale per rimuoverlo dallo stomaco o dall’intestino. Se non si risolve il problema per tempo, un blocco potrebbe portare alla morte del cane.”
Alcuni veterinari consigliano queste ossa come aiuto per l’igiene dentale del cane. Ma un veterinario di fama mondiale il Dott. Karen Becker spiega:

“Quando il cane inizia a masticare l’osso, dapprima è molto duro, ma quando continua a lungo, la parte masticata diventa più morbida e alla fine lui può staccare un pezzetto dell’estremità e il masticare assume la consistenza di un viscido pezzo simile ad una caramella gommosa o ad una gomma da masticare. E da quel momento, il vostro cane non può smettere di masticare e diventa quasi una droga.

A questo punto, non esiste più alcun beneficio dentale nel masticare, perché ha trasformato la pelle in una sostanza molle e appiccicosa che diventa un pericolo di ostruzione intestinale o di soffocamento.”

Un’indagine di Humane Society International, ha dichiarato nel suo rapporto, “In una scena particolarmente macabra, abbiamo visto le pelli di cani brutalmente macellate in Thailandia, venire mescolate con altri pezzi di pelle per produrre giocattoli di masticazione del pellame greggio per cani di proprietà. Gli investigatori hanno dichiarato che questi giocattoli da masticare, sono regolarmente esportati e venduti in tutti i negozi.”
“Una comunità bene informata, può mettere pressione sull’industria alimentare e sulle scelte da prendere per una sana alimentazione del nostro pet. Se i proprietari dei cani conoscono meglio le verità nascoste, faranno delle scelte migliori anche per i loro animali.

LASCIA UN COMMENTO