Cacciatore 59enne operato all’ospedale di Messina dopo che è stato colpito dall’amico

L'uomo era stato colpito incidentalmente dall'amico con una rosa di pallini nelle campagne di Castroreale.

1637

Messina – Sarebbe fuori pericolo, il 59 anni F.S. queste le sue iniziali, rimasto gravemente ferito da un compagno durante una battuta di caccia a Protonotaro, frazione di Castroreale che sorge tra il centro montano e Barcellona.

I medici del Papardo, dove l’uomo é stato trasferito d’urgenza nella mattinata di ieri da Barcellona per le complicanze e che lo hanno operato, in un primo momento hanno mantenuto la prognosi riservata, ma ora pare che il cacciatore migliori anche se dovrà sottoporsi ad un nuovo intervento per rimuovere tutti i pallini che si sono conficcati nel corpo e che hanno provocato gravi ferite. L’uomo era a caccia e camminava solo di una ventina di metri più avanti rispetto al compagno 71enne, sulla traiettoria dell’animale scelto come bersaglio. Quando il compagno “intelligentemente” ha fatto fuoco col fucile calibro 12, buona parte dei pallini ha investito il cacciatore avanti, colpendolo a torace, addome e arti. Immediatamente soccorso dal 71enne, il cacciatore ferito é stato medicato d’urgenza all’ospedale del Longiano, dove però un versamento pericardico ha convinto i sanitari a disporre il trasferimento a Messina. Sul fatto indagano i Carabinieri, che hanno già

LASCIA UN COMMENTO