Lewis Hamilton chiede ufficialmente alla Spagna di chiudere le scuole di toreri: “sono disgustose!”

Il pilota professionista ha condiviso un video con i suoi 16,6 milioni di followers su Instagram, definendo le scuole di corride come "disgustose"

Immagine Facebook

Il campione di Formula 1 vegano Lewis Hamilton, ha invitato pubblicamente il governo spagnolo a porre fine alle scuole di corrida. Il pilota professionista vegano ha condiviso un video di PETA che mostra i metodi crudeli della corrida ai suoi 16,6 milioni di follower su Instagram. “E’ davvero disgustoso ciò che accade in Spagna! Ai bambini spagnoli viene insegnato a torturare e uccidere i tori a partire dall’età di 14 anni”, – ha scritto Hamilton nel suo commento su Instagram.

“Chiediamo al Ministero della Pubblica Istruzione spagnolo di chiudere immediatamente le scuole di corrida”.

Questa non è la prima volta che Hamilton usa la sua piattaforma per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ingiustizia sociale. L’atleta si è attivato anche sul denunciare la brutalità della polizia contro i neri durante le proteste di Black Lives Matter dopo il brutale omicidio di George Floyd. Lewis ha affrontato il tema delle discriminazioni razziali, pubblicando anche video e immagini molto forti.

“La scorsa settimana è stata così buia e triste. Non sono riuscito a trattenere le mie emozioni. Ho provato così tanta rabbia, tristezza e incredulità per ciò che i miei occhi hanno visto”, – ha scritto.

“Sono completamente sopraffatto dalla rabbia alla vista di un così palese disprezzo per la vita della nostra gente. L’ingiustizia che i nostri fratelli e sorelle devono affrontare di volta in volta in tutto il mondo è disgustosa e DEVE smettere.

PETA ha lanciato una petizione per fermare l’orrore delle scuole di toreri in tutta la Spagna. Per  firmare la petizione contro le scuole di corrida clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO