Villesse, fermato camion per trasporto abusivo: viaggiava con 700 agnelli ammassati

Il camion è stato bloccato da una pattuglia della stradale. Proveniva dalla Romania ed era diretto a Roma.

252

Gorizia – Sabato  scorso, lungo l’autostrada A 34, nei pressi del comune di Villesse, una pattuglia della Polizia Stradale di Gorizia, ha fermato un autoarticolato con targa rumena che trasportava un carico di 750 agnellini vivi, provenienti dalla Romania e diretti nel Lazio, destinati alla macellazione in occasione delle imminenti festività pasquali.

Le irregolarità sul trasporto animale, sono apparse subito evidenti anche solo guardando l’ammasso di agnelli stipati dentro al camion. Erano stretti stretti, da non poter respirare. A notificare gli illeciti sono stati i veterinari dell’ASL giunti sul posto. Il mezzo pesante viaggiava con un sovraccarico di agnelli talmente elevato, da non poter garantire spazio ed aerazione agli gli animali. Due agnellini sono stati trovati morti sotto la pressione della calca. 

I cuccioli di agnello, viaggiavano senza possibilità di poter bere o di riuscire minimamente a muoversi. Il camion a due piani era inoltre sprovvisto di scala per l’ispezione degli animali posti sul piano elevato. 

Per questi motivi è scattato il sequestro degli animali con l’obbligo per l’autista di scaricare gli agnelli in un allevamento di Villafranca Padovana dove rimarranno in stallo. La stradale ha poi scortato l’autista alla guida del mezzo pesante nuovamente a Villesse per il fermo amministrativo resosi necessario in quanto il conducente non è stato in grado di effettuare il pagamento in misura ridotta delle innumerevoli sanzioni comminate, per un importo superiore ai 6 mila euro, in virtù della violazione di più norme del Decreto Legislativo n.151 del 2007.

LASCIA UN COMMENTO