Una piccola tartaruga è stata trovata con 104 pezzi di plastica nel suo stomaco

Una tartaruga delle dimensioni di un palmo di mano, è stata trovata morta in Florida con 104 pezzi di plastica nell'intestino.

33

Il piccolo animale è stato scoperto dal Gumbo Limbo Nature Center, un gruppo di progetto cooperativo con sede a Boca Raton, in Florida. L’organizzazione stava monitorando le tartarughe durante quella che definisce la “stagione del washback”, periodo in cui i piccoli di tartarughe che arrivarono alla Gulf Stream iniziano a risalire lungo la costa degli Stati Uniti.

In un post di Facebook, l’organizzazione ha pubblicato la foto di una piccola tartaruga che nonostante fosse abbastanza piccola da stare in una mano, è riuscita a ingoiare 104 pezzi di plastica. I piccoli pezzi di plastica sono stati allineati vicino alla tartaruga. Nel suo stomaco c’erano pezzi di palloncini e di etichette delle bottiglie.

Poiché è stato scoperto che ogni singola tartaruga morta ha consumato plastica, Crowder ha sottolineato che si può equamente supporre che ogni tartaruga vivente ingoia del materiale plastico durante la sua vita.

Secondo Greenpeace , è come se ogni minuto un camion pieno di plastica svuota il suo contenuto nell’oceano. Quando il materiale si rompe, crea minuscole particelle chiamate microplastiche che chiaramente possono essere estremamente dannose per la vita marina.

Il team di riabilitazione di Gumbo Limbo sta continuando a curare altre tartarughe marine, con la speranza di riuscire a recuperarle e a farle sopravvivere. Tuttavia, Crowder sa già che sfortunatamente, molte di loro non ce la faranno.

Mentre il mondo inizia a prestare attenzione all’impatto che le materie plastiche hanno sull’ambiente, i governi e varie aziende hanno iniziato a ridurre il loro uso di plastica vietando le materie plastiche monouso e incoraggiando le persone a riutilizzare, riciclare e smaltire in modo appropriato i loro prodotti.

La povera tartaruga nella storia è solo una delle milioni di creature marine che soffrono a causa degli umani, e Gumbo Limbo ha sottolineato – “L”immagine è un triste ricordo che tutti noi dobbiamo considerare per fare la nostra parte liberando i nostri oceani dalla plastica.”

LASCIA UN COMMENTO