Trovato in Messico un cucciolo di tigre spedito dentro un pacco postale: vivo per miracolo

A salvare il tigrotto è stato un cane antidroga alla ricerca di sostanze stupefacenti.

454

Messico – Che nei pacchi di spedizione si trovi ogni genere di cosa, droga compresa, non è una novità ma che un cucciolo di tigre sia riuscito ad arrivare alla frontiera accatastato insieme ad altri scatoloni sigillati, sembra proprio un miracolo.

Il tigrotto di due mesi è stato trovato imballato all’interno di un contenitore di plastica, pesantemente sedato, presso la stazione centrale degli autobus di New Tlaquepaque a Jalisco, in Messico. Il cucciolo identificato come una tigre del Bengala, veniva spedito dallo Stato occidentale di Jalisco allo Stato centrale di Queretaro. Il pacchetto è stato trovato da un cane, che stava cercando il contrabbando  al centro postale ma quello che ha annusato era un amico in difficoltà ed è stato grazie al cane che si è salvato. Le foto del cucciolo, che sono state pubblicate dalla polizia federale del Messico sui social media , mostrano la piccola creatura che giace in un contenitore forato di plastica blu.

Il cucciolo è stato sedato e spedito tramite corriere espresso, ha dichiarato lo stesso rapporto della polizia. Insieme al posto, la polizia federale del Messico ha scritto: “Con il supporto di ufficiali cinofili, i membri della divisione delle forze federali hanno rilevato una scatola di plastica con contenuto atipico. Durante l’ispezione, abbiamo scoperto che all’interno della scatola c’era una tigre del Bengala di circa due mesi. Questa è una specie in via di estinzione, a causa della caccia illegale per l’acquisizione della sua pelle. “

Al momento del ritrovamento, il cucciolo appariva sedato e disidratato, ma per fortuna ancora in vita. Ora è stato consegnato al centro di gestione degli animali e il caso è sotto inchiesta. Dopo il primo aumento della popolazione registrato nel 2016, il numero totale di tigri in tutto il mondo continua ad essere basso. A partire da ora, ci sono circa 3.890 tigri in natura secondo il World Wild Fund. Purtroppo, anche se è una specie in via di estinzione, le tigri sono spesso cacciate illegalmente per la loro pelliccia e per la medicina tradizionale cinese.

LASCIA UN COMMENTO