Trento, cacciatore spara alla lepre ma colpisce i due amici sulla stessa traiettoria di tiro

I due amici del cacciatore sono stati operati ma non sarebbero in pericolo di vita

15973

Trento – I protagonisti di quella che poteva essere una tragedia con risvolti fatali, sono tre cacciatori di 80, 61 e 74 anni. Alle 8.00 del mattino di mercoledì sono andati nei boschi di Sant’Orsola Terme per una battuta di caccia alla lepre. il più anziano all’improvviso avvista la lepre e preso dall’euforia del momento, non fa caso ai due amici che camminavano proprio sulla stessa traiettoria di tiro e spara. 

L’80enne non ha riflettututo nemmeno un minuto e ha sparato colpendo ambedue gli amici. Dopo aver sentito le urla dei suoi compagni, l’uomo si è reso conto della sua leggerezza e ha allertato subito i soccorsi. 

I cacciatori colpiti, hanno riportato una scarica di pallini su varie parti del corpo, compreso il volto. I feriti sono stati ricoverati all’ospedale Santa Chiara di Trento. Malgrado le ferite, non sarebbero in pericolo di vita. 

I carabinieri hanno sospeso la licenza di caccia all’anziano cacciatore, inoltre lo stesso è stato sottoposto al sequestro amministrativo di armi e munizioni legalmente detenute. 

LASCIA UN COMMENTO