Strage di elefanti in India, morti sui cavi elettrici ad alta tensione fuori norma di sicurezza

credibile, sette elefanti venerdì sono rimasti vittime di un singolo incidente a ai piedi della foresta di Dhenkanal.

118

India – In Il tragico incidente è accaduto nel villaggio di Kamalanga ed è stato causato dal contatto dei pachidermi con i cavi di una linea elettrica non a norma. Secondo i media locali, un branco di 13 elefanti è stato avvistato pochi giorni fa. Gli abitanti del luogo, hanno avvisato subito i forestali ma questi non sono intervenuti.

Solo sei elefanti si sono salvati fuggendo. Le carcasse dei pachidermi sono stati ritrovati sabato. I cavi elettrici a bassa pendenza, sono stati posati dal dipartimento Ferrovie per la costruzione dei binari ferroviari. Anche se l’altezza dei cavi dovrebbe superare i 5 metri, l’installazione non superava i due metri.

Il segretario per la tutela della fauna selvatica di Wildlife Society Dr. Biswajit Mohanty, ha definito l’incidente oltraggioso.  –“Avevamo identificato i punti in cui le linee elettriche ad alta tensione sono basse e potevano mettere in pericolo la vita degli elefanti e avevamo informato il dipartimento dell’energia elettrica ma non hanno fatto proprio nulla.” Mohanty ha chiesto l’arresto dell’amministratore delegato della centrale di approvvigionamento di energia elettrica di Odisha CESU, Central Electricity Supply Utility, per grave comportamento di negligenza.

L’ultima più grande strage di elefanti, si era verificata nel 2012, quando sei elefanti vennero travolti da un treno espresso che attraversava la località di Canjam.

Il ministro dell’ambiente Bijayshree Routray, ha fatto eco alle proteste di di Wildlife Society dicendo: – “Dal 2013 ci riuniamo con i funzionari del dipartimento dell’energia per garantire il rafforzamento dell’infrastruttura di alimentazione nelle aree dove passano gli elefanti. Abbiamo inoltre messo a disposizione dei fondi per aumentare l’altezza delle linee elettriche e per il raddrizzamento dei pali. Ma nonostante i ripetuti solleciti non c’è stata nessuna azione contro i responsabili della negligenza che ha portato alla morte dei sette elefanti.”

Il segretario del dipartimento di energia Hemant Sharma, ha negato l’accusa che lo vede responsabile della morte degli elefanti. D’altra parte, gli abitanti del luogo hanno incolpato sia il dipartimento forestale che quello energetico per lo sfortunato incidente.

“Gli elefanti hanno un ruolo importante da svolgere nel nostro ambiente e sono importanti quanto noi umani. È triste notare che a causa della mancanza di coordinamento tra il dipartimento della foresta e dell’elettricità sono state perse sette preziose vite di elefanti” -ha detto Bulu Behera, un residente della zona di Kamalanga dove si è verificato l’incidente.

Ma dopo la morte dei sette elefanti, Forest and Environment e il dipartimento dell’Energia hanno licenziato un funzionario e ne hanno sospesi altri sei per negligenza. Ma ormai il danno immenso è fatto e se non bastassero i bracconieri, abbiamo perso altri sei elefanti, per causa uomini stolti e negligenti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO