Spettacolare blitz dei carabinieri a Caltanissetta: bloccata la corsa clandestina dei cavalli durante la gara

I Carabinieri del comando Provinciale di Caltanissetta, hanno sbarrato la strada interrompendo una corsa clandestina tra due cavalli a Caltanissetta.

274

L’Arma ha arrestato in flagranza sette persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dell’organizzazione di corse clandestine. Si tratta di Michele Messineo, di 20 anni, Pietro Messineo, di 43 anni, Massimiliano Messineo, di 42 anni, Gianluca Messineo, di 38 anni, Antonino Messineo, di 45 anni, Massimiliano Guttilla, di 34 anni, e Michele Gambino, di 45 anni.

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta, ha visto impiegati oltre 40 Carabinieri del Comando Provinciale di Caltanissetta, che hanno atteso le prime ore dell’alba di domenica per il verificarsi dello sviluppo della corsa di cavalli, della quale avevano avuto notizia, appostandosi tra i capannoni e nascondendosi tra le vie. Alle 7.30 è scattato il blitz che ha permesso di fermare e arrestare i due fantini e gli altri 5 membri dell’organizzazione, che con un’auto e due motorini affiancavano e seguivano i cavalli, permettendo lo svolgimento della gara.

Dalle perquisizioni personali sono emersi oltre 3.400 euro in contanti e un bigliettino contenenti quelle che i militari ritengono essere le scommesse piazzate sulla corsa.
L’ingente somma di denaro è stata sequestrata, così come i tre veicoli che seguivano e delimitavano la corsa, oltre a un coltello a serramanico, il cui porto è vietato dalla legge, detenuto da uno degli arrestati. Sequestrati anche i due cavalli e i calessi. Gli animali, dopo essere stati visitati da personale dell’Asp di Caltanissetta che li hanno trovati in ottimo stato di salute a parte delle ferite sulle zampe, sono stati affidati a un’associazione con maneggio operante nel nisseno.
I sette arrestati sono ristretti in regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida.

LASCIA UN COMMENTO