Siena, spara all’uccello ma colpisce la “chiappa” sinistra di un cacciatore dietro all’alberello

Il cacciatore ha colpito con alcuni pallini il gluteo di un altro cacciatore accovacciato tra le frasche.

1072

Siena – La brutta avventura avvenuta domenica, è stata riportata da Adnkronos e dalle agenzie di stampa locali. I carabinieri di Castellina in Chianti, sono stati allertati in località Fonterutoli dopo che un cacciatore ha riportato ferite di arma da fuoco ad un gluteo.

Durante una battuta di caccia, un 68enne residente a Poggibonsi, nel cercare di abbattere un uccello con il proprio fucile semiautomatico calibro 12, ha colpito accidentalmente con alcuni pallini di piombo, la comunemente chiamata “chiappa” sinistra di un 58enne. Il cacciatore nato e residente a Firenze, si trovava seduto dietro ad un alberello pronto per sparare alla sua preda ma per sua sfortuna si è ritrovato predato per errore.

L’uomo è stato prontamente soccorso da personale sanitario del 118, intervenuto sul posto congiuntamente ai militari dell’Arma. Il cacciatore è stato immediatamente trasportato con l’ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena per le cure del caso. Il ferito non è comunque in pericolo di vita.

Il 68enne è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per lesioni personali colpose. Non c’è settimana in cui non si registri un ferito. Ben si addice l’ultima creazione musicale della cantante vegan, Valentini Rubini, “Caccialcacciatore” che nel testo dice “se prendon la mira ma sbagliano uccello, niente paura, tanto non ce l’hanno”. Come darle torto!

LASCIA UN COMMENTO