Si è ucciso da solo accidentalmente il cacciatore trovato morto a Campobasso

64

Inizialmente si è creduto che fosse stato qualche compagno di caccia a sparare mortalmente al cacciatore di Campobasso.

Le cose però sono andate diversamente e dopo le prime indagini i carabinieri hanno fatto luce sulla dinamica dell’incidente verificatosi ieri pomeriggio a Morrone del Sannio in provincia di Campobasso. Le forze dell’ordine hanno stabilito che l’uomo di 69 anni di Paliano, dopo esser scivolato da un pendio, ha battuto il fucile a terra e dall’arma preparata in carica, è partito il doppio colpo mortale.
 
Il fucile ha infatti sparato due colpi che hanno ferito il cacciatore ad un braccio.
Tutti gli altri cacciatori del territorio hanno pensato che il compagno stesse sparando alle sue prede ma dopo alcune ore, non vedendo l’amico fare ritorno hanno capito che qualcosa era accaduto.
Quando i Vigili del Fuoco sono arrivati, hanno trovato l’uomo stesa a terra in una pozza di sangue e ormai privo di vita. Le indagini hanno quindi stabilito che il cacciatore si è sparato involontariamente da solo con la sua doppietta.
 

LASCIA UN COMMENTO