Sabato in Spagna ci sarà la festa del toro jubilo: al via le proteste da ogni parte del mondo

Toro Jubilo o Toro di fuoco è una festa di sangue pagana sanguinaria dove ad un toro immobilizzato vengono applicate delle sfere di pece che prenderanno fuoco.

6867

Gli Anticapitalisti di Soria hanno fatto appello al popolo per boicottare la celebrazione del Toro Jubilo che si svolgerà questo sabato 10 novembre a Medinaceli. Dall’Associazione si sostiene che “la difesa della tradizione serve solamente a difendere la tortura degli animali. Legare un animale, accendere palle di fuoco a pochi centimetri dalla sua faccia e divertirsi con lui è una barbarie. “

L’associazione attacca anche le amministrazioni che consentono la celebrazione del terribile evento: “Come è possibile che le istituzioni permettano che questa festa crudele si verifichi ancora? Non si preoccupano del benessere degli animali e permettono con la loro tortura di compiacere qualche cretino?”. Gli anti-capitalisti precisano:questo non è un caso eccezionale, nella nostra provincia ci sono numerosi esempi di come gli animali vengono abusati per “spettacoli, dalle corride ai circhi con gli animali.”

La sottodelega del governo di Soria ha confermato che manterrà il dispositivo di sicurezza degli ultimi anni nella celebrazione di sabato  del Toro Jiubilo a Medinaceli. In un comunicato ufficiale l’organizzazione ha rivendicato il diritto di mantenere l’assurda manifestazione come tradizione tipica del paese.

Medinaceli ha festeggiato lo scorso anno lo spettacolo protetto da un importante dispositivo di sicurezza per evitare un possibile boicottaggio da parte dei gruppi animalisti. Nel 2014 alcuni attivisti sono saltati improvvisamente dentro all’arena a Medinaceli e si sono incatenati al posto in cui il toro doveva essere legato per le corna ma dopo una pausa di quasi un’ora sono stati sfrattati dalle forze e dai corpi di sicurezza dello Stato.

Nello scorso anno, oltre tremila persone hanno partecipato alla festa del toro infuocato. Al povero toro verranno date a fuoco le corna e brucerà di dolore dopo una lenta agonia. Il Ministero della Presidenza della Junta de Castilla y León ha dichiarato, con ordinanza del 18 settembre 2002, il toro di Jiubilo come parte della corrida tradizionale. 

In Italia LEAL Arezzo, dai social invita il popolo italiano a scrivere al governo spagnolo. Qui le indicazioni per inviare una mail tipo. Scriviamo tutti.

LASCIA UN COMMENTO