Ragusa, airone cenerino trovato con ala spappolata dai proiettili: morto in clinica

39

Un raro esemplare adulto di Airone cenerino è stato ucciso da un cacciatore nella zona dei Pantani Longarini in provincia di Ragusa.

aironecinerinoRagusa – L’airone nella mattinata di ieri, è stato ritrovato a terra ma ancora in vita, dalle guardie zoofile della LIPU presso uno dei pantani che accolgono nel gli uccelli migratori in procinto di dirigersi verso le coste africane.

Anche se l’area sia classifica come Zona di Protezione speciale, il bracconiere senza cuore non ha esitato a sparare all’animale che è stato trovato dalle guardie con un’ala ormai spappolata dai proiettili.

L’airone cenerino quando è arrivato al Centro di recupero di Piazza Armerina, è stato prontamente soccorso dell’equipe veterinaria ma vista la grave e devastante ferita è morto nonostante le cure prestate.

Purtroppo i cacciatori in questa zona praticano molto bracconaggio in modo vergognosamente indisturbato!

LASCIA UN COMMENTO