Proroga sui divieti alla vivisezione potrebbe slittare di 5 anni: hackerato il sito della De Biasi

Il divieto di vivisezione in alcuni campi della sperimentazione animale rientra nel Decreto Milleproroghe e rischia di slittare anche di 5 anni ma c'è chi ha espresso il suo disappunto e oggi il sito della De Biasi è Hackerato.

118

Il divieto per i laboratori di sperimentazione di usare animali per i test in alcuni campi della sperimentazione animale potrebbe slittare anche di 5 anni. A  fermare lo stop potrebbe essere il famoso Decreto Milleproroghe (Dl 244/2016, atto Senato 2630) presentato dalla Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato Emilia De Biasi del PD, il 10 gennaio in cui chiede proroga per settori importanti della sanità.

Richiesto il posticipo dei concorsi per i medici, così come per il piano di tutela verso i lavoratori esposti agli agenti cangerogeni e in ultima ma non meno indecente per la crudeltà dell’argomento, la De Biasi chiede che si continuino ad utilizzare gli animali negli studi sul meccanismo d’azione delle sostanze d’abuso e sugli xenotrapianti d’organo, restrizioni introdotte con il Decreto Legislativo 26/2014. In questo modo gli animali saranno sottoposti ancora per lungo tempo ad esperimenti molto invasivi ed inutili per il progresso degli studi sulle malattie delle persone.

Ma c’è chi non ci sta e in tutto questo ci vede del marcio e questa mattina la De Biasi si è ritrovata una simpatica melodia nel sito completamente bloccato dove, è comparso un avviso degli Hacker N3X0000S:

Avviare un procedimento contro di me sarebbe inutile. La corruzione si verifica perché è nella natura umana avere la via più facile per ottenere un vantaggio personale con tutti i mezzi possibili. La corruzione si verifica a causa di interesse. Immaginate tutte le persone vivere la loro vita in pace senza corruzione.

Diversa la posizione di Agire Ora che promuoviamo e che chiede a tutti di  unirsi alla protesta di molti cittadini che sono contrari alla sperimentazione animale. La proroga di una anno è inaccettabile, ma più ancora lo sarebbe se venisse estesa a 5 anni per questo motivo ti invitamo di aderire alla mail bombing proposta da Agire Ora per dire no alla proroga sulla sperimentazione animale che prevede i trapianti di organi indotti negli animali.

LASCIA UN COMMENTO