Home Salute Per la prima volta la Cina consente l’importazione di cosmetici non testati...

Per la prima volta la Cina consente l’importazione di cosmetici non testati sugli animali dalla Francia

La Cina ha autorizzato l’importazione di cosmetici non testati su animali prodotti in Francia. Dal 2009, l’Unione Europea ha stabilito che i prodotti prodotti dai suoi paesi membri siano cruelty-free. La normativa è in contrasto con le regole del mercato cinese, che si basa sulla sperimentazione sugli animali per garantire falsamente la sicurezza dei prodotti importati.

Ma ora la Francia sarà la prima eccezione alla regola. L’esenzione, tuttavia, si applica solo a cosmetici come trucco, cura dei capelli e profumi. Le tinture per capelli e le creme solari purtroppo seguono ancora la vecchia legge.

Secondo i dati pubblicati sul sito web Business of Fashion dall’ente di controllo responsabile del paese, la Federazione francese referente per le società che producono sul campo dell’estetica, oggi la Cina è il quarto più grande mercato di esportazione della Francia per i prodotti di bellezza.

Negli ultimi anni, tutti i cosmetici importati dalla Cina dall’Unione Europea sono stati sottoposti a test sugli animali al loro arrivo nel paese, il che ha violato i principi di aziende particolarmente impegnate nella causa animale e ha impedito il commercio con la Cina, uno dei mercati più importanti al mondo.

LASCIA UN COMMENTO