Orso entra nel giardino di una scuola in Romania e viene ucciso da un cacciatore

Un orso bruno maschio è stato visto nel cortile della scuola superiore di Ottaviano Goga nella città transilvana di Csikszereda, in Romania. Nessun provvedimento per salvarlo, subito gli hanno sparato.

121

Bucarest – I funzionari di caccia rumeni hanno ucciso un orso bruno dopo che si è addentrato nel giardino di una scuola superiore vuota in Romania.

Gli agenti di polizia locali, hanno detto che l’orso è entrato nel cortile di un residente all’inizio di martedì. E’ stato incolpato dell’uccisione di una capra, ma quando ha scavalcato una recinzione per entrare nella scuola, non avrebbe potuto creare nessun danno a persone fisiche in quanto la scuola era chiusa per le vacanze estive.

Eppure la soluzione più sbrigativa è stata quella di freddarlo con un colpo di fucile.

Si sarebbe potuto usare un dardo anestetico ma i funzionari hanno indotto l’orso a spostarsi in un’area appartata e quindi come se nulla fosse, gli l’hanno sparato. Petre Roman, membro del Partito Nazionale Liberale, ha detto che le autorità non sono state in grado di trovare qualcuno che potesse tranquillizzare l’orso anche se nella città i veterinari sono davvero tanti.

Qualche anno fa gli orsi in Romania erano 6.000 ma il numero si è ridotto drasticamente a causa della caccia. Lupi, linci ed orsi, in Romania rientrano nelle specie protette ma continuano ad essere uccisi con la deroga che prevede la caccia in caso di pericolosità. Un pò come succede da noi per il Trentino. Chi si arma di fucile e viene dall’estero, potrà uccidere un orso pagando la somma di 7.000 euro, insomma basta pagare e magicamente l’orso diventa pericoloso.

La Romania da anni dice dice che il territorio è popolato da 6.000 orsi ma la fondazione AVES per la tutela dell’ambiente di Harghita di Transilvania, accusa le autorità romene di gonfiare le cifre per poter in seguito fissare quote più alte per la caccia. Il presidente dell’organizzazione, Laszlo Szabo-Szeley, sostiene che in realtà in Romania gli orsi non sarebbero più di 2000.

LASCIA UN COMMENTO