Mucca diretta al macello scappa dal camion in autostrada per partorire il suo vitellino

È scappata dal camion in corsa a meno di 10 minuti da quel macello per salvare il cucciolo che aveva in grembo.

34707

Brianna, una mucca del New Jersey, non eveva mai conosciuto la libertà. Portata via dalla sua famiglia nove mesi fa, è stata ingravidata con l’inseminazione artificiale. Purtroppo anche se incinta, la sua vita e quella del suo piccolo stava per essere rubata. Giovedì scorso, Brianna è stata caricata sul camion per essere portata al macello proprio a tre giorni dal parto.  

Ma la forza dell’amore della mucca e il grande desiderio di salvare la vita che aveva in grembo, ha stravolto i piani del trasportatore. Brianna è riuscita a fuggire durante il tragitto del camion verso il mattatoio.

Brianna nel momento della fuga

Il direttore della polizia di Paterson, Jerry Speziale, ha detto che Brianna ha spalancato la porta del rimorchio ed è saltata giù di colpo sull’autostrada.  Gli agenti di polizia assieme ai vigili del fuoco, giunti sul luogo dove è avvenuta la fuga, hanno cercato di recuperare la mucca ma poi all’improvviso si sono fermati: Brianna era incinta, mandarla al macello sarebbe stato illegale. Agli agenti è venuto in mente un rifugio, anche loro volevano salvare la mucca e l’ultima cosa che intendevano fare, era mandare di nuovo dall’allevatore, una mamma con un vitellino pronto per nascere. La polizia quindi, ha prontamente chiamato gli operatori del rifugio Skyland Animal Sanctuary and Rescue che hanno recuperato e caricato la mucca terrorizzata nel camion.

Questa volta però la mucca è salita su un camion che l’ha portata verso una nuova vita, accanto al suo cucciolo che ha partorito e che è riuscita a salvare.

Ecco le immagini di Brianna mentre scende dal camion che l’ha portata al rifugio.

Il giorno domenica 29 dicembre, alle porte del nuovo anno, si è compiuto il miracolo della vita. Scrive la pagina del rifugio – “Brianna è ora madre orgogliosa di un bellissimo vitellino di nome Winter venuto tra noi alle ore 1:30 di notte.”

Il video della nascita di Winter

“E’ stata una delle storie più incredibili in cui io sia mai stata coinvolta,” racconta la volontaria – “ma è stato tutto anche estremamente snervante, perché il dottor al momento delle doglie non era ancora arrivato. Finalmente alla fine tutto si è risolto.”

“Vorrei che tutti voi vi prendiate un minuto per contemplare la realtà dei fatti. Brianna è una mucca giovane, in grande salute, in un momento già avanzato della gravidanza,  è stata messa su un camion di trasporto che la stava portando al macello. Era a meno di dieci minuti di distanza da quel macello quando è volata fuori dal camion. Lei e il suo bambino non ancora nato sarebbero stati inutilmente uccisi.”

“Questa è la realtà dei fatti che accadono per il commercio del latte e della carne. Questo è il costo che devono pagare gli esseri viventi usati come prodotti di base.
Se la storia di Brianna e Winter  ti hanno toccato, sai già qual è la cosa giusta da fare è. Per favore,  fai in modo che le tue abitudini siano in linea con uno stile di vita vegano per tutti gli innumerevoli Brianna e Winter che sono là fuori.”

Mamma e piccolo insieme finalmente felici

LASCIA UN COMMENTO