Lupo trovato morto sulla strada a Cuneo: decine le persone che esultano sui social network

Pioggia di commenti carichi di odio sotto la foto postata dai cacciatori nel social network di un lupo morto a Cuneo.

1317

Cuneo – Un lupo morto, rinvenuto in provincia di Cuneo un paio di giorni fa, ha scatenato una serie di commenti choc pubblicati sul popolare social network Facebook. Segno che la strada da percorrere per arrivare ad una pacifica convivenza tra uomini e lupi, è ancora lunga.

A riportare la notizia è il Messaggero. Le immagini del ritrovamento, pubblicate dalla pagina Facebook Il Nuovo Cacciatore Piemontese, sono state scattate nella Val Po, nella zona di Paesana, in provincia di Cuneo e mostrano un lupo presumibilmente investito da un veicolo in corsa. E mentre sono in corso le indagini sul caso da parte delle autorità, c’è chi nella pagina dedicata alla caccia, esulta per la morte dell’animale che dovrebbe essere protetto.

“E siamo a sedici!” – è la descrizione del post – “Il 16 è il numero riferito ai lupi trovati morti dall’inizio dell’anno, in Piemonte (7 in provincia di Cuneo, 5 in quella di Torino, 2 ad Alessandria, uno ciascuno per Vercelli e Novara)”.

C’è, poi, chi chiede “abbattimenti immediati al di sotto dei mille metri”

e poi “i nostri nonni saprebbero cosa fare” e chi, d’accordo con quest’ultima tesi, rincara la dose: “se i nostri vecchi “gli” hanno estinti un motivo c’era!”.

C’è, inoltre, chi se la prende con chi, quei lupi, li ama e cerca di proteggerli: “Peggio per gli animalari che non gli hanno insegnato ad attraversare sulle strisce”.

“Ciao, ciao Ezechiele!” e chi va giù pesante: “Meno male, fuori un altro!” oppure, “Una merda con quattro zampe in meno!”

Purtroppo la madre degli ignoranti è sempre gravida e in questo caso l’esempio è concreto. 

LASCIA UN COMMENTO