Leoni si trovano faccia a faccia con i bracconieri di rinoceronte e li sbranano

Almeno due sospetti bracconieri di rinoceronti sono stati massacrati e mangiati dai leoni in una riserva di caccia del Sud Africa.

8905

I Ranger hanno scoperto i resti di due, forse tre persone in un recinto di leoni nella riserva di Sibuya, vicino alla città sud-orientale di Kenton. Sono stati trovati anche un fucile ad alta potenza e un’ascia.

Negli ultimi anni c’è stato un aumento del bracconaggio in Africa, per alimentare la crescente domanda di corno di rinoceronte in alcune parti dell’Asia. In Cina, Vietnam e altrove, si ritiene che il corno di rinoceronte abbia qualità afrodisiache.

Il proprietario della riserva di Sibuya, Nick Fox, ha dichiarato sulla pagina Facebook della riserva che i sospetti bracconieri sono entrati nella riserva nella tarda notte di domenica o all’inizio di lunedì mattina .

“Si sono persi in un branco di leoni, è un grande branco, quindi non hanno avuto molto tempo”, – ha detto il signor Fox all’agenzia di stampa AFP.

“Non siamo sicuri di quanti ce ne fossero, non è rimasto molto dei loro corpi.” I resti sono stati individuati per la prima volta alle 16:30 locali di martedì (14:30 GMT). Una squadra anti-bracconaggio giunta sulla scena dove sono stati trovati anche un fucile da caccia con silenziatore, una lunga ascia e tronchesini ( tipico equipaggiamento generalmente usato dai bracconieri dei rinoceronti).

“E’ stato necessario sedare diversi leoni  prima che i resti potessero essere recuperati”, ha aggiunto Fox. La polizia ha pattugliato l’area nel caso in cui qualcuno dei sospetti bracconieri fosse sopravvissuto. Solo quest’anno, nove rinoceronti sono stati uccisi dai bracconieri nella provincia di Eastern Cape, dove si trova la riserva. Più di 7.000 sono stati uccisi in Sud Africa negli ultimi dieci anni. Ma questa volta per i bracconieri è andata male, i leoni hanno inconsapevolmente fermato un piano ben definito che prevedeva una strage di rinoceronti.

LASCIA UN COMMENTO