Leonessa sotto stress allo zoo di Lipsia, in Germania, ha mangiato i suoi cuccioli appena nati

Una leonessa in uno zoo tedesco ha ucciso e mangiato i suoi due cuccioli appena nati pochi giorni dopo il parto, in uno zoo della Germania.

832

Kigali, madre per la prima volta, venerdì ha dato alla luce due cuccioli allo zoo di Lipsia in Germania, i primi leoni nati lì in 15 anni. Maria Saegebarth, portavoce dello zoo, ha detto alla CNN che inizialmente la leonessa si è presa cura dei cuccioli.

Lunedì sera, tuttavia, mentre curava i neonati, Kigali li ha sbranati e li ha mangiati. “Non mostrava alcun comportamento insolito prima di mangiare i suoi cuccioli, – ha detto Maria Saegebarth, portavoce dello zoo  – e aveva mangiato normalmente durante il giorno.”
 

In realtà non c’è nulla di cui stupirsi. In cattività, gli animali spesso non hanno mai conosciuto la vita in libertà e quindi non hanno esperienza della vita in branco, e spesso non hanno idea di come comportarsi quando diventano madri.

Per Kibali era la prima gravidanza e non è difficile immaginare come lo stress di una condizione così estranea per lei e l’ansia di dover crescere i figli in un ambiente contrario ai suoi istinti primordiali abbiano contribuito ad un comportamento così estremo.

Maren Huck, docente di ecologia comportamentale degli animali presso l’Università di Derby nel Regno Unito, ha detto alla CNN – “E’ noto che se gli animali in cattività sono stressati, hanno maggiori probabilità di mangiare i loro cuccioli”.
 
Lo zoo ha annunciato le morti in un post sulla sua pagina Facebook, dicendo che il personale era “scioccato e triste” per la tragica sorte dei leoncini. Kigali sarebbe presto tornata dall’area materna al recinto principale, dove si sarebbe riunita con Majo, il padre dei cuccioli, ha aggiunto.

LASCIA UN COMMENTO