Leialoha, la storia della cagnolina sepolta viva nella spiaggia che è tornata a vivere

Una testa spunta dalla sabbia, è quella di un cane seppellito vivo da ignoti vigliacchi e senza scrupoli.

942

E’ incredibile la storia che viene dalle Hawaii e che riguarda una sfortunata cucciola di bull terrier. La piccola è stata trovata sepolta viva da un volontario della Onlus  Paws of Awaii nella spiaggia di O’ahu. Dalla sabbia rovente spuntava solo la testolina e due occhi che gridavano tanta disperazione.  

Leialoha, così è stata chiamata dai suoi salvatori, è stata immediatamente soccorsa ed è apparso subito chiaro che il suo stato di salute era gravissimo.“Qualcuno l’aveva appena sepolta, non aveva quasi più pelo, era ricoperta da ustioni e da ferite da taglio sulla gamba sinistra e in più era totalmente disidrata” – scrivono i volontari su Facebook.  

“Accanto a lei è stato trovato un bastone, il che lascia immaginare quello che potrebbe aver subito.” 

“Tutta la nostra squadra è corsa a prenderla e l’ha portata all’Aloha Affordable Veterinary Services dove è stata amorevolmente curata dalla dottoressa Kelly Dowdall e dal stuo team.”

La cucciola è stata sottoposta ad una cura antibiotica e ad un trattamento di reidratazione via flebo per una decina di giorni. Grazie alle donazioni di tante persone di buon cuore, le cure sono andate a buon fine e giorno per giorno Leialoha ha iniziato a stare sempre meglio. 

Per la cagnolina si è accesa una speranza

La sua storia ha commosso le Hawaii e così in breve tempo la cucciola ha trovato casa. Ora vive con la sua mamma adottiva Amanda e sua figlia di 8 anni. Ambedue  la riempiono di coccole e di tutto l’affetto che non ha mai ricevuto.

La salute della cucciola è sempre monitorata con le visite della Dott.ssa Kelly che ha detto – “Leialoha è passata dall’essere debole e stanca ad un cucciolo molto attivo. Le analisi del sangue sono quasi del tutto normali (sono state effettuate ogni 2-3 giorni). Le piastrine e i globuli bianchi sono finalmente normali. E ‘ ancora un po’ anemica, ma questo tutto. Leialoha sta guarendo bene!”

Fa rabbrividire sapere che esistono al mondo persone così cattive da infliggere vere e proprie torture agli animali. Ma questo angelo a quattro zampe ce l’ha fatta e piano piano sta riacquistando fiducia nell’uomo. “E’ ancora un po’ intimorita ma è normale dopo tutto quello che ha passato” – ha detto Paws for Awaii – “spesso tiene la coda fra le zampe, ma ogni giorno, scodinzola sempre di più, ha tanta voglia di vivere. Da ora in poi la sua strada è tutta in salita perché l’amore, checché se ne dica, fa miracoli”. 

Buona vita Leialoha,

 

LASCIA UN COMMENTO