La Campania si distingue in positivo: con un decreto blocca per sempre il circo con gli animali

Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato all'unanimità la mozione presentata dal consigliere Borrelli.

610

Napoli– Gli italiani lo chiedono da tempo: basta al circo che usa gli animali negli spettacoli. La Campania si è distinta in questo senso con determinazione. Per la serie “chi la dura la vince”, ieri la regione ha approvato il divieto dando il via a quello che si spera possa diventare un esempio da seguire per tutte le regioni d’Italia. 

“Grande giornata per chi ama gli animali “– ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Verdi. “La Giunta regionale infatti è stata impegnata ad attivarsi presso il governo nazionale per arrivare a una rapida approvazione dei decreti attuativi previsti dall’articolo 2 della Legge 175/2018. La normativa punta alla revisione delle disposizioni nei settori delle attività circensi e degli spettacoli viaggianti finalizzata al superamento dell’utilizzo degli animali nel loro svolgimento. Dunque l’obiettivo è  niente animali negli spettacoli entro due anni”.

Francesco Emilio Borrelli

“La vita degli animali nel circo, ha precisato Borrelli, è incompatibile con le loro caratteristiche etologiche.  La detenzione, l’addestramento e l’esibizione in spettacoli circensi comporta il più delle volte sofferenze e maltrattamenti degli animali. Con la mozione approvata, la Giunta Regionale della Campana spingerà il governo a prevedere una ricollocazione, entro due anni, degli animali detenuti nei circhi presso strutture idonee di cui si farà carico per il mantenimento”.

 

LASCIA UN COMMENTO