Infermiera appassionata di caccia grossa, uccide lupi e orsi e pubblica i selfie sui social: minacciata di morte

Un'infermiera americana che caccia animali selvatici anche protetti e pubblica immagini sui social media delle sue uccisioni, ha ricevuto minacce di omicidio.

1214

Kate Small ha ucciso orsi, cervi, maiali, lupi sia nella sua zona natale di Boise, Idaho, che in altri luoghi del mondo, come il Sudafrica. La 29enne dopo che ha massacrato gli animali, pubblica con orgoglio le foto su Instagram del suo trofeo e si mette in posa con le carcasse morte.

La Small trascorre giorni o settimane sul campo per cacciare un animale e per documentare le sue stragi ha creato un profilo che conta ben 27.000 follower su Instagram.

L’animale più grande che Small abbia mai cacciato è un magnifico esemplare di orso bruno che alto oltre 2 metri e di 700kg di peso. “Ma l’animale più difficile da cacciare è stato un lupo a causa dei suoi sensi acuti, della velocità e della distanza che può percorrere in un giorno,” – ha detto la donna sentendosi fiera di aver centrato l’animale.

La cacciatrice di trofei, che esercita la crudele pratica da circa 10 anni, caccia principalmente con il suo fidanzato, Justin, e un giorno spera anche di insegnare a sua figlia, Finley, lo “sport” macchiato di sangue.

Afferma di cacciare in “modo etico” e di uccidere solo animali per cibo o “conservazione” e desidera che più donne prendano parte alla caccia. In un video pubblicato online Piccoli si vantano di “far cadere” un orso durante una caccia. Sottolinea che le sue cacce sono tutte legali. Ma le cose non stanno proprio così. Per la caccia di trofei si pagano mazzette che arrivano anche a 70.000 dollari e con i soldi in mano si può sparare a tutto, leoni compresi.

Small ha detto: “Mi piace poter sapere esattamente da dove proviene il mio cibo e non solo, ma lavorare molto duramente per ottenerlo. Mi piace essere in grado di fornire pasti biologici e nutrienti per la mia famiglia. Questo stile di vita mi permette anche di creare dei ricordi che dureranno per sempre con i miei amici e la mia famiglia “ – ha detto.

“Anche se non sempre riesco a raccogliere un animale centrato, i ricordi delle battute di caccia in montagna, la lotta contro gli esemplari e la spinta al tuo limite sono inestimabili. È una vera prova della tua forza interiore e del tuo carattere.” 

“Recupero il maggior numero possibile di animali. La carne è ciò di cui viviamo, la macelliamo noi stessi e poi la mangiamo per il resto dell’anno.”

“A parte i lupi, poiché trasportano parassiti che sono pericolosi da mangiare e la carne è cattiva, non cerco nulla che non mangerò. Non prendo mai un animale per divertimento, è per il cibo o per la conservazione.” Eppure alla donna piace sparare anche ai lupi, per il solo gusto di centrarli.  

Si crede intelligente

A seguito dei suoi post sui social media, Small ha ricevuto migliaia di minacce di morte online. Ha aggiunto: “In realtà ho ricevuto migliaia di minacce di morte. La gente dice cose che non avrei mai desiderato sul mio peggior nemico. Nella maggior parte delle volte cerco di usare l’istruzione e spiegare perché faccio quello che faccio, ma devo ammettere che a volte il mio sarcasmo ha la meglio e rispondo alle provocazioni con umorismo. Di solito rido delle minacce di morte, se stai minacciando qualcuno che caccia i predatori per vivere, non devi essere molto intelligente.” Se lo dice lei, possiamo stare tranquilli!

LASCIA UN COMMENTO