I soldati dell’esercito australiano rinunciano alla pausa premio per occuparsi dei koala che hanno salvato

Ai soldati dell'esercito australiano vengono concessi dei meritati periodi di riposo dopo il duro lavoro per contrastare i catastrofici incendi boschivi , ma invece di usarli per riposare, hanno spero il loro tempo per nutrire e confortare i koala sfollati.

Come è noto, dal mese di settembre, molti incendi violenti hanno devastato le foreste nel Nuovo Galles del Sud e nel nord-est di Victoria in Australia. In questo disastro, innumerevoli persone e gruppi di lavoro, hanno rischiato la vita combattendo le fiamme e fornendo aiuti umanitari a persone e animali bisognosi.

In tutto il paese, i ricoveri degli animali si sono intensificati nelle strutture – e talvolta nelle case. Centinaia di animali selvatici feriti che avevano bisogno di un posto sicuro per recuperare la loro salute, sono stati aiutati con opere di volontariato.

I soldati dell’esercito australiano hanno fatto la stessa cosa. Venerdì scorso, un gruppo di uomini e donne della forza di soccorso di emergenza del 16° reggimento del Sud Australia e della Tasmania, hanno visitato il Cleland Wildlife Park durante il loro periodo di riposo per prendersi cura dei koala bisognosi.

Tramite un post di Facebook, l’esercito australiano ha condiviso una serie di foto che mostra i soldati mentre cullano e nutrono i koala con tanta tenerezza .

“I soldati del 16 ° reggimento d’emergenza hanno rinunciato al loro periodo di meritato riposo per dare una mano al Cleland Wildlife Park, sostenendo i nostri amici a quattro zampe durante la fase di recupero della loro salute. Hanno aiutato i koala ad alimentarsi e hanno costruito traiettorie di arrampicata all’interno del parco”,- hanno scritto in un post.

Nessuno ha avuto la possibilità di cambiarsi le divise dell’esercito nel tempo di riposo. Dopo la breve visita, sono tornati ad Adelaide Hills per combattere nuovamente gli incendi. Le truppe somministrato ai koala i loro nutrienti necessari attraverso le siringhe. È stato davvero uno spettacolo commovente!

 

Il tempo che hanno trascorso al parco è stato “una grande spinta morale per la nostra squadra che lavora duramente ad Adelaide Hills”, – ha scritto l’esercito australiano.

Gli esperti dicono che oltre 1 miliardo di animali selvatici, tra cui migliaia di koala, sono morti nel corso degli incendi boschivi. Garnett Hall, direttore e veterinario presso il West Coast Veterinary Hospital di Perth, in Australia, in una intervista ha spiegato quanto i koala siano stati gravemente colpiti da questa tragedia – “Penso che gli animali nativi dell’Australia, come i koala, abbiano risentito maggiormente degli incendi”, – ha affermato. “Quando si sentono minacciati, il loro istinto è di arrampicarsi sugli alberi. Tuttavia, di fronte a un incendio, questa scelta li porta dritti alla tragedia. I koala non possono superare quelle fiamme e, di conseguenza, la maggior parte di loro sono morti avvolti dal fuoco. Alcuni sono sopravvissuti, ma hanno orribili ustioni su mani, piedi e volto.”

Nelle situazioni difficili emerge il meglio dalle persone. La voglia di farcela, la gentilezza, la compassione e il lavoro costante senza mai cedere alla stanchezza, di quanti si sono prodigati per aiutare l’Australia, merita tanta riconoscenza e sicuramente anche gli animali che si sono salvati, se potessero parlare, direbbero grazie ma questo è un dettaglio perché gli animali lo sanno dire con gli occhi e con i gesti.

 

LASCIA UN COMMENTO