Grandioso! Los Angeles vieta l’uso degli animali negli spettacoli di intrattenimento

La Performing Animal Welfare Society (PAWS), ha annunciato che il consiglio comunale di Los Angeles ha votato oggi per vietare l'uso di animali selvatici come intrattenimento!

75
Ringling Bros. and Barnum & Bailey circus elephants perform during Barnum's FUNundrum in New York on March 26, 2010. Barnum's FUNdrum, the latest show from Ringling Bros. and Barnum & Bailey, was put together to create a 200th birthday salute to Phineas Taylor Barnum (P.T. Barnum), founder of the circus. The show, which will travel across the US in a mile-long train, presents some 130 perfomers from six continents and will be on tour for the next two years. AFP PHOTO/Emmanuel Dunand (Photo credit should read EMMANUEL DUNAND/AFP/Getty Images)

Il consigliere David Ryu, ha quindi dato l’out out ai circhi, oltre che alle mostre di animali selvatiche e alla possibilità di prendere in affitto animali per animare le feste di casa.

Mentre altre città degli Stati Uniti hanno intrapreso azioni simili per vietare l’uso di animali selvatici nell’intrattenimento, ora la grande L.A. ha dato una svolta in positivo verso il rispetto degli animali e per questo grande Comune, non è cosa da poco dato che come è noto, la città pullula di ogni tipo di spettacolo di intrattenimento.

Dopo anni e anni di campagne da parte dei gruppi di attivisti per i diritti animali, i legislatori e le imprese, finalmente abbiano realizzato che gli animali non esistono per il nostro intrattenimento.

La maggioranza degli animali, che sono stati prelevati dalla loro habitat naturale e che appaiono nei circhi e in altri spettacoli di  attrazioni, mostrano segni di profondo logoramento mentale e fisico. Circa due terzi degli elefanti prigionieri mostrano comportamenti stereotipati come lo scuotere continuo del capo, e il costante ondeggiamento. Questi comportamenti senza senso e ripetitivi sono considerati espressioni esteriori di ansia e stress negli animali in cattività. Purtroppo, il ciondolio e l’ondeggiamento sono le migliori manifestazioni di una malattia, denominata zoocosi, altri animali ne sono stati colpiti per un eccessivo sfruttamento rifiutano se stessi, al punto di fersirsi, di gettare addosso ai loro simili le loro feci , fino a vomitare i loro pasti. Questi non sono proprio indicatori di animali felici.

Inoltre, i metodi utilizzati per addestrare gli animali selvatici ad eseguire gli esercizi non sono meno crudeli. Molti animali vengono privati dal cibo perché sia la fame ad indurli ad ascoltare, se ciò non bastasse, gli addestratori usano strumenti dolorosi come i uncini e fruste per insegnare animali ad ubbidire per la paura e per non provare dolore.

Fortunatamente, sembra che la grande massa sia ormai contro questa forma crudele di intrattenimento. Grazie al lavoro di sensibilizzazione delle associazioni e gli innumerevoli attivisti che hanno offerto le loro voci agli animali che soffrono, stiamo vedendo sempre più progressi volti allo svuotamento delle gabbie e per il benessere animale . Ora che  Los Angelese ha votato per mettere fine agli spettacoli con gli animali, speriamo che incoraggi altre città e aziende a fare altrettanto.

 

LASCIA UN COMMENTO