Home Animali Gorilla dello zoo di Londra viene provocato: lui prende una pietra, rompe...

Gorilla dello zoo di Londra viene provocato: lui prende una pietra, rompe il vetro e fugge

159

Un gorilla dello zoo di Londra è stato istigato ad arrabbiarsi da un visitatore. L’animale prende una pietra, reagisce e rompe il vetro.

Zoo di Londra – Kumbuka, un gorilla maschio di 29 anni, è chiuso nella sua prigione di vetro circondato da curiosi che gli puntano gli occhi addosso.

Qualcuno di loro non ha dato peso a ciò che c’è scritto sul cartello affisso accanto al recinto del gorilla: “non guardare negli occhi il gorilla, non avvicinarti al vetro”.

Cartelli paradossali, se vogliamo, che pretendono responsabilità da chi non è in grado di darla. Fatto sta che uno studente dell’università in visita allo zoo con le sue amiche, fa il gradasso e provoca Kukumba con un versaccio, una sorta di ruggito.

Il gorilla, già provato duramente e innervosito per la sua reclusione a vita, non rimane di certo a guardare. Prende una grossa pietra la lancia sulla vetrata e spacca di netto la sua prigione. E’ libero!

Su tutto lo zoo riecheggia un boato di urla mescolate. E’ il panico e il fuggi fuggi generale. Poi nel tragicomico arrivano le pattuglie della polizia. E’ un esercito, sembra un plotone di esecuzione munito di mitra, pistole semiautomatiche, sirene spiegate (dove non è il caso) e c’è anche un elicottero che vola sopra la struttura creando ulteriore baccano.

poliziotti-zoo-di-londra

Centinaia di persone  vengono fatte evacuare, sono 90 minuti in tutto di panico e di rumore assordante per i poveri animali in grave stato confusionale e impossibilitati a cercare un riparo sicuro.

polizia-zoo

Per Kumbuka nel frattempo la libertà è durata poco. E’ stato rintracciato in pochi minuti dalla polizia e dal personale dello zoo ed è stato bloccato con un dardo tranquillante.

kumbuka-zoo
Kumbuka

Chris Draper, direttore dell’associazione Born Free Foundation, ha detto:

“Se siamo sollevati dal fatto che questo incidente, apparentemente si è concluso senza danni per i visitatori o per il gorilla, ciò che è accaduto è un incredibile monito dei rischi associati al mantenimento di animali selvatici in cattività. Questo incidente sarebbe potuto finire in modo molto diverso. Chiediamo un’indagine urgente sulle circostanze di questa fuga”.

Nel frattempo la direzione dello zoo si è giustificata minimizzando il fatto e parlando di un “piccolo incidente” prontamente risolto. Tralasciamo che il piccolo problema è costato lo spiegamento di un esercito di polizia e per mettere a tacere eventuali polemiche lo zoo ha deciso: domani lo zoo riapre e Kumbuka sarà di nuovo nel suo recinto! Lo spettacolo continua!

 

LASCIA UN COMMENTO