Elefantino cerca di svegliare il suo compagno sedato dai medici per essere curato

I livelli di conflitto tra elefanti e coltivatori unito alle piogge intense, ha messo a dura prova  le coltivazioni del Kenya.

331

Molti elefanti situati a Olarro Conservancy sono stati protetti dai rangers che li hanno tenuti al sicuro nella riserva durante il giorno, ma durante la notte hanno calpestato delle coltivazioni. Il conflitto uomo-elefante con le comunità circostanti ha raggiunto livelli elevati. Gli  agricoltori che hanno bisogno di proteggere i loro raccolti e quindi i mezzi di sussistenza, hanno deciso di difendere il raccolto scagliando lance e frecce contro gli elefanti.  

Molti degli elefanti feriti sono stati segnalati dai ranger dell’associazione Mara Elephant Project che con la collaborazione di   David Sheldrick Wildlife Trust (DSWT) e di Kenya Wildlife Service (KWS), hanno unito le forze per salvare 5 elefanti trattati dal veterinario Dr. Njoroge.

Durante queste operazioni è accaduto un fatto incredibile che fa capire quanto questi animali siano intelligenti e protettivi con il branco. Un elefantino ha visto il suo compagno inerme a causa dell’anestetico usato dai medici per poter estrarre la lancia dal suo corpo. Il piccolo ha cominciato a scuotere il suo amico con la zampa, sempre di più e disperatamente con l’intento di rianimarlo. I medici per poter operare, hanno lanciato dei secchi di acqua sul muso e sul corpo del cucciolo per indurlo a spostarsi ma l’elefantino non voleva sentir ragione e ha fatto capire a tutti che da lì non si sarebbe mosso.

Questo il video toccante dell’elefantino che cerca di svegliare il suo amico più grande:

Fortunatamente, tutto è andato per il meglio e una volta che l’elefante trattato è stato rianimato, entrambi si sono uniti di nuovo al branco. L’operazione di salvataggio è durata due giorni ed ha salvato 5 elefanti colpiti dalle frecce. 

Sebbene i team di ranger di Olarro Conservancy stiano facendo tutto il possibile per mitigare i conflitti tra elefanti umani in futuro in quest’area, il bisogno di sicurezza resta elevato. Questo è il motivo per cui le operazioni congiunte con le associazioni sono essenziali per garantire maggiori livelli di sicurezza in questo settore e per poter intervenire quando è necessario.

 

LASCIA UN COMMENTO