Due leoni del circo salvati da Animal Defenders sono stati catturati e decapitati dai guaritori

Erano stati trasferiti in una riserva in Sudafrica i due dei 36 leoni tragicamente decapitati dai santoni.

435

E’ risaputo che generalmente gli animali che vivono nei circhi sono detenuti in cattive condizioni. Passano dallo spazio ristretto del camion in cui viaggiano per essere trasferiti da una città all’altra, a quello del recinto creato fuori dal tendone che è altrettanto piccolo in attesa di fare i “pagliacci” per allietare la gente. Costretti inoltre a maltrattamenti e botte a non finire, i poveri animali vengono sfruttati per tutta la vita, senza possibilità di poter fuggire.

Per fortuna ADI, Animal Defender International, circa due anni fa, salvò 33 leoni dal circo, per due di loro qualcosa è andato storto. I leoni salvati e appartenenti ai circhi del Perù e della Colombia, erano in condizioni deplorevoli.
Gli animali sarebbero stati trasferiti in una riserva del Sud Africa, dove questi avrebbero vissuto protetti lasciandosi alle spalle i giorni di abusi. Tuttavia, la storia non ha avuto un lieto fine per due di questi felini.

Giuseppe e Smooth, così si chiamavano di due sfortunati leoni, anche se sono stati portati nella tanto desiderata riserva in Sud Africa, non erano al sicuro. Dopo che sono stati salvati, qualcuno li ha catturato di nuovo, ma questa volta sono stati due stregoni.
I guaritori li hanno decapitati per utilizzare i loro corpi come pozioni curative.

LEGGI ANCHE:  I 5 cani da caccia non servono più: cacciatore li uccide a colpi da piccone

Mercoledì scorso, i due leoni sono stati trovati decapitati da due guaritori o stregoni, trovati nella zona dell’omicidio, al fine di utilizzare i loro organi in pozioni curative e medicinali.
Attualmente l’organizzazione che ha salvato i leoni sta indagando e offrendo una sostanziosa ricompensa a coloro che sono stati testimoni dell’uccisione per avere una prova certa. Dopo il circo, i due leoni hanno avuto la sfortuna di ritrovare altra gente cattiva che gli ha tolto per sempre l’ultima goccia di felicità. La felicità di questi leoni è durata qualche giorno. Quel tanto per capire che alla cattiveria dell’uomo non c’è scampo, dovunque si  vada, c’è sempre un vigliacco dietro l’angolo.

LASCIA UN COMMENTO