Cucciolo di foca non può smettere di baciare la sua mamma

349

L’arrivo di un nascituro può suscitare ogni sorta di emozioni per dei neo genitori orgogliosi per il loro piccolo, felici ma a volte anche preoccupati e impauriti. Ma per una foca monaca hawaiana di nome Ua Malie, la maternità sembra aver portato nient’altro che pura gioia, il suo piccolo infatti, è un gioiellino che sprizza amore a non finire.

foche hawai

Ua Malie (che significa “pioggia pacifica” in hawaiano) ha dato alla luce il suo secondo cucciolo il mese scorso sulla costa nord di Oahu nelle Hawaii. Le mamme di foca monaca allevano i loro cuccioli senza l’aiuto del padre, questo perché amano creare un rapporto intenso e intimo con la loro prole. Ma un fotografo naturalista dilettante, Nate Yeun, ha documentato una scena particolarmente toccante tra Ua Malie e il suo nuovo cucciolo.

Il legame tra Ua Mallie e questo cucciolo sembra essere più forte e più affettuoso del solito. Il cucciolo vuole baciare la sua mamma. La mamma continua a scostarsi per riposare ma il piccolo vuole continuare a  baciarla.

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/nate.yuen1/videos/vb.1384954483/10210099382226135/?type=2&theater” width=”500″ height=”400″ onlyvideo=”1″]

Quando Ua Malie non è sbaciucchiata dal suo bambino, trascorre molto del suo tempo nutrire il suo neonato. Il sesso del cucciolo non è stato ancora determinato, ma Yuen sospetta che sia una femmina. I cuccioli vivono con il latte materno che è è molto nutriente. Ha la consistenza dello yogurt ed è ad alto contenuto di grassi. E’ ricco di sostanze nutritive e consente ai cuccioli di guadagnare peso rapidamente.

foca piccola e mamma

Le foche mamme non mangiano per tutto il periodo dell’allattamento, ma semplicemente vivono usando le riserve di grasso nei loro corpi fino a quando i loro cuccioli non sono cresciuti.

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/nate.yuen1/videos/vb.1384954483/10210181042827599/?type=2&theater” width=”500″ height=”400″ onlyvideo=”1″]

Quando Yuena fotografa Ua Malie e il suo cucciolo, rimane a circa una trentina di metri di distanza, Questa è la quantità di distanza raccomandata dall’ Hawaiian Monk Seal Research Program (HMSRP).  L’associazione che si occupa della salvaguardia delle foche monache, crede che sia importante per questi animali non abituarsi agli esseri umani, e hanno persino consigliato alla gente di non stabilire un contatto visivo con loro. Pur seguendo queste linee guida, Yuen non può staccare gli occhi di dosso da questa coppia amorevole

foche hawai -

Oltre ad essere adorabili, le foca monache hawaiane sono però una specie in pericolo di estinzione. Dal 2012 sono 1.153 le foche monache sparite dalle Hawaii. Cosa sta minacciando la foca monaca hawaiana? Secondo NOAA (National Oceanic and Atmosferic Administration), la limitazione di cibo, la predazione da parte dello squalo, la perdita di habitat e l’aggressività maschile, hanno incentivato la perdita delle foche . Ma la pesca è un fattore primario del pericolo estinzione. Ingranaggi, reti abbandonate e ami da pesca con palangari ono la più grande minaccia per le foche. “Tre dei fratelli di Ua Malie sono morti. Lo ha osservato Yuen.

amo rete Nel 2015 Ola Loa (sorella minore di Ua Malie) sono morti dopo le complicazioni chirurgiche nel tentativo di rimuovere un grosso gancio dalla sua gola. Nel 2006 e nel 2008, Penelope e Hoku sono annegati dopo essere stati trovati nelle reti da pesca.

Ma Ua Malie e il suo cucciolo riempiono Yuen di speranza. “Il legame tra loro è commovente e dolce”, spiega Yuen. “e spero che le foche monache hawaiane possano salvarsi dal baratro dell’estinzione.”

Il presidente Obama sta attualmente lavorando per ampliare un santuario marino, il Papahānaumokuākea Marine National Monument, un’area di 225.000 km quadrati dell’Oceano Pacifico nel nord-ovest delle Hawaii, e dove la maggior parte delle foche monache vivono. Non si cercherà solo di creare il più grande santuario della foca monaca hawaiana sul pianeta, ma questo progetto le aiuterà a salvarsi dall’estinzione. Per sostenere questo progetto, è possibile firmare la  petizione .

 

LASCIA UN COMMENTO