Cacciatore spara il colpo dal fucile e partono due dita per mano

Cacciatore si è ferito in modo grave alle mani riportando l'amputazione delle dita delle mani.

1098

Pordenone – Un uomo di 46 anni ieri mattina alle 9.00 si è recato a caccia nelle campagne di Morsano al Tagliamento (PN), ma si è trattata della sua ultima esperienza con l’uso del fucile: non potrà più sparare. 

Per cause ancora al vaglio dei carabinieri, il cacciatore mentre maneggiava il suo fucile, ha inavvertitamente fatto partire il colpo che gli ha fatto partire due dita su entrambe le mani. Quatro dita su dieci, sono state amputate dall’esplosione, una menomazione che gli limiterà la vita per sempre.

LEGGI ANCHE:  Texas. bimba di sette anni spara e uccide il suo primo cervo: il padre esulta di gioia

Ad allertare gli operatori del 118, sono stati i compagni di caccia. L’uomo è stato trasportato all’Ospedale Santa Maria degli Angeli a Pordenone, dove è stato operato d’urgenza al reparto Chirurgia della mano e microchirurgia. La sua vita è salva, ma perderà parzialmente l’uso delle mani.

LASCIA UN COMMENTO