Cacciatore spara al cinghiale ma sbaglia il tiro e colpisce e uccide suo figlio

1183

E stata una sconvolgente doppia tragedia quella accaduta a Pellegrino Parmense, in provincia di parma: un uomo è andato a caccia di cinghiali ed ha ucciso per errore un altro uomo ma quell’uomo era suo figlio.

spara-al-cinghiale

Il colpo fatale che domenica mattina ha ucciso un giovane uomo di 31 anni Mattia V. di Salsomaggiore, proveniva dal fucile del padre.

Ovviamente il padre non ha mirato al figlio ma sbagliando il tiro la pallottola ha colpito di rimbalzo prima il tronco di un albero e poi Mattia. Quando l’uomo si è accorto di aver colpito il proprio figlio, è corso da lui e lo ha preso tra le braccia ma ha fatto solo in tempo a vedere che chiudeva gli occhi per sempre. L’uomo a quel punto ha urlato e si è accasciato a terra in stato confusionale e di shock.

All’arrivo dell’elisoccorso, al personale medico non restava altro che constatare il decesso del 31enne. Il padre del defunto, colto da malore è stato portato all’ospedale di Salsomaggiore.

Ora oltre alla sofferenza e al senso di colpa per i fatti accaduti, il padre cacciatore ora dovrà rispondere di omicidio colposo nei confronti del figlio.

LASCIA UN COMMENTO