Cacciatore impallinato in tre punti durante la caccia a Vultri: corsa all’ospedale in codice rosso

Un cacciatore questa mattina è stato trasportato in codice rosso all'ospedale di Tarquinia dopo che è stato colpito dagli spari di un fucile durante una battuta di caccia.

1080

Viterbo – Secondo quanto riporta il Messaggero Veneto,  l’uomo, di circa 70 anni di Roma, stava svolgendo l’attività venatoria con un compagno in una zona boschiva nei pressi del parco naturalistico e archeologico di Vulci, quando all’improvviso è stato impallinato con tre spari dal fucile con molta probabilità, di un altro cacciatore in lontananza.

L’amico che era accanto al cacciatore colpito, lo ha immediatamente soccorso e trasportato al pronto soccorso più vicino, dove i medici gli hanno subito prestato le cure necessarie. Il cacciatore avrebbe riportato ferite al volto, al torace e alle braccia, tuttavia, non sarebbe in pericolo di vita. La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti del commissariato di Tarquinia, che dovranno ricostruire i fatti per accertare le responsabilità del caso.

LASCIA UN COMMENTO