Bracconieri entrano in uno zoo francese per uccidere e tagliare il corno ad un rinoceronte

I bracconieri hanno fatto irruzione in uno zoo francese, uccidendo un rinoceronte bianco di quattro anni per poi segare il suo corno.

136

I custodi hanno trovato Vince, nel recinto dello zoo africano a Thoiry, ad ovest di Parigi, nella mattinata di Martedì. Era stato colpito alla testa e il suo grande corno rimosso con una motosega.

Se non bastasse la vita grama passata in prigionia, il povero rinoceronte bianco di 4 anni rinchiuso al Thoiry zoo, ha dovuto morire con altroci dolori. Gli hanno fracassato la testa i bracconieri che sono fuggiti prima che potessero rimuovere il secondo corno dell’altro animale. Secondo la polizia, sono stati disturbati oppure le loro attrezzature hanno fallito nei tempi necessari per rimuovere entrambi i corni.

Le autorità hanno descritto l’incidente come il primo del suo genere in Europa. I bracconieri nella notte di lunedì, hanno forzato una griglia all’ingresso posteriore allo zoo, vicino al recinto del rinoceronte. Hanno poi sfondato due porte bloccate all’interno dell’edificio che contiene tre rinoceronti bianchi.

Il direttore dello zoo Thierry Duguet ha detto che l’attacco è stato “incredibile” e che Vince era  una delle attrazioni più popolari allo zoo. Un atto di tale violenza estrema che non è mai accaduto prima in Europa.”

Nessuna giustificazione sul fatto che agli animali non è stata garantita una sorveglianza adeguata, che sarebbe necessaria dato che non vi è per loro la possibilità di fuggire e quindi di poter salvare la vita.

Vince, nato a Burgers ‘Zoo di Arnhem, nei Paesi Bassi alla fine del 2012, è arrivato a Thoiry zoo nel marzo del 2015. La sua libertà dal giorno della nascita è durata solo due anni e dopo altri due anni è morto nel modo più tragico che possa esistere, con un massacro.

Un corno di rinoceronte ha un valore che può essere compreso tra i 30.000 € e i 40.000€. Gli investigatori dicono che c’è una rete di negoziazioni complici che commerciano illegalmente da Francia all’Asia.

Il rinoceronte bianco è una specie in pericolo, con una stima di 21.000 restanti in natura in tutto il mondo, soprattutto in Sud Africa e Uganda. I loro corni sono ricercati in Asia, dove sono apprezzati per le loro presunte e assurde qualità afrodisiache, in realtà i corni sono fatti della stessa sostanza con cui sono fatte le unghie e cioè di cheratina.

 

LASCIA UN COMMENTO