Bordonaro, uomo getta un asino fatto a pezzi dentro il sacco della spazzatura e lo posa accanto ai cassonetti

L'uomo stava per gettare nel cassonetto dei sacchi della spazzatura con dentro parti di un asino fatto a pezzi.

1943

Messina – Voleva passare via indisturbato quando si è recato verso i cassonetti della spazzatura ma un cittadino lo ha preso (è il caso di dirlo), con le “mani nel sacco”. Il segnalante ha subito allertato gli agenti della Polizia Municipale di Annona. 

Cosa è successo: un uomo di Bordonaro, è stato sorpreso nel pomeriggio di ieri mentre trasportava con una carriola dei sacchi neri atti a raccogliere il rifiuto secco non riciclabile e li posava accanto al cassonetto dei rifiuti. 

La pattuglia della Municipale, una volta giunta sul posto, ha notato i sacchi sporchi di sangue e ha chiesto all’uomo di aprirli. Di fronte alla scomoda richiesta, lo strano personaggio è andato in escandescenza e ha inveito contro i pubblici ufficiali tanto che è stato necessario chiamare rinforzi per contenere l’ira del balordo. 

Ma i sospetti che in quegli involucri ci fossero parti di un corpo non più in vita, si sono materializzati nel momento in cui i sacchi sono stati aperti. Dentro c’erano pezzi di un povero asino massacrato e completamente scuoiato tranne la testa, anch’essa tagliata e staccata di netto dal resto del corpo. 

L’uomo è stato denunciato per macellazione abusiva, maltrattamento di animale e smaltimento improprio. Si attende la decisione del giudice circa la sorte dell’uomo. Il soggetto in questione ha già un precedente penale per aggressione a pubblico ufficiale con lesioni gravi. Chissà se anche questa volta riuscirà a schivare il carcere.

LASCIA UN COMMENTO