Attento a non lasciare in giro il chewing gum: i cani rischiano avvelenamento da xilitolo

55

L’allarme arriva da un’agenzia governativa Usa. Attenzione allo xylitolo, usato nei chewing gum senza zucchero e altri cibi: può essere molto pericoloso per i cani, e avere conseguenze letali.

cagnolino

La Food and drug administration (Fda), l’agenzia Usa che regola cibi e farmaci, mette in guardia dopo la segnalazione di molti cani rimasti avvelenatati dopo aver ingerito chewing gum, presi magari dalla borsa del padrone.

Lo xylitolo è un dolcificante simile al saccarosio ma con meno calorie, presente in molti prodotti e cibi ad uso umano, come caramelle senza zucchero, mentine e barrette di cioccolato, prodotti da forno, sciroppo per la tosse, vitamine masticabili per adulti e bambini, dentifricio e colluttorio.

Sia negli uomini che nei cani, il livello di zuccheri nel sangue viene controllato dal rilascio di insulina dal pancreas. Negli esseri umani lo xylitolo non stimola il rilascio di insulina, mentre nei cani, spiega l’Fda, viene assorbito velocemente nel sangue portando ad un forte rilascio di insulina. Il risultato può essere un calo rapido dei livelli di zucchero (ipoglicemia) nel giro di 10-60 minuti, che se non trattata può rivelarsi letale.

I sintomi da avvelenamento da xylitolo sono vomito, debolezza, andatura barcollante, mancanza di coordinazione, collasso e crisi epilettiche. Nel caso il cane lo abbia ingerito, bisogna portarlo subito dal veterinario o ad un servizio di emergenza veterinario, dove dovrà essere monitorato per 12-24 ore.xilitolo

Via: Il Sole 24 Ore

 

LASCIA UN COMMENTO