Arriva il circo a Cervia ma gli animalisti tappezzano la vetrine con contro-manifesti e volantini contro il circo

Gli attivisti per i diritti degli animali, hanno avuto piena collaborazione dai commercianti, disposti ad esporre in vetrina i contro- manifesti in risposta a quelli del circo.

285

Ravenna – Dal 12 luglio si è attendato a Cervia in via Ascione, il circo Orfei. La compagnia circense che nei giorni passati è stata già oggetto di polemiche per la morte di un domatore della stessa compagnia azzannato dalle tigri, leverà il tendone il 22 luglio. 

Ma gli animalisti hanno da subito dato battaglia in città con volantini e contro-manifesti di chiaro dissenso all’uso degli animali del circo. All’affissione dei manifesti pubblicitari del circo è seguita con un blitz, quella degli attivisti che hanno incollato sopra ai poster del circo, degli slogan con scritte in romagnolo inequivocabili:  

“La tigre la sta int la savana, no a Zìria”

E ancora, “A voj stè int la savana, no a Zìria”

Gli attivisti hanno stampato dei contro-manifesti e hanno chiesto ai commercianti di esporli in vetrina per appoggiare la causa.

Nel gruppo Facebook “Amici degli animali di Cervia e dintorni” una portavoce degli animalisti, Cristina, ha scritto: “La maggioranza dei Cervesi non gradisce questa tipologia di spettacolo, ieri sera abbiamo fatto un ampio giro di volantinaggio e solo un esercente ha detto no .
Per scongiurare che l’attendamento di altri circhi con animali, possa insediarsi nella nostra città, andremo avanti col volantinaggio fino ad esaurimento scorte. Metteteci la faccia,- esorta la ragazza –  fate sentire la vostra voce, qualunque commerciante nel comune di Cervia, volesse un volantino di mi scriva, chissà che non scampiamo il circo di settembre.”

Il Comune di Cervia ha promesso un nuovo regolamento 

Nel suo profilo Facebook, il sindaco di Cervia Massimo Medri, ha scritto – “La Giunta Comunale nella seduta di oggi, si è occupata dell’insediamento a Cervia di un circo con animali. Ecco la risposta della Giunta che pubblichiamo integralmente.”
“Sugli spettacoli circensi e viaggianti esiste una normativa nazionale che gli Enti locali sono tenuti a rispettare. 
A Cervia è stata adottata una delibera il 26/3/2019 n. 64 e un regolamento il 28 aprile 1999 n. 26. Le recenti autorizzazioni fanno riferimento esclusivo a quegli atti.”

“A prescindere dal fatto che la legge datata 1968 andrebbe aggiornata e rivista, alla luce di una situazione di mercato completamente cambiata e di una nuova sensibilità verso il mondo animale e gli aspetti ambientali sia in Europa che in Italia, è necessario predisporre un nuovo regolamento che, pur non escludendo la possibilità per i circhi con animali di insediarsi sul territorio, in quanto la legge lo consente, introduce elementi e limiti più stringenti, tali da rendere più difficile la possibilità di far esibire gli animali.
La Giunta Comunale ha già dato disposizioni per redigere il nuovo regolamento che sarà adottato nei prossimi mesi.
All’interno di quanto previsto dalla vigente normativa, la Giunta Comunale è impegnata ad attivare tutte le azioni possibili a tutela del benessere animale, anche attivando i servizi specializzati competenti.
Non esistono altre delibere, né ordinanze sindacali che deroghino rispetto a queste procedure.”

LASCIA UN COMMENTO